Falsificazione, la miglior difesa è l’etichetta

Un ambito nel quale le etichette autoadesive negli ultimi anni si sono dimostrate particolarmente adatte è la creazione di etichette per applicazioni di sicurezza. Queste aiutano i proprietari dei marchi a fornire dati di autenticazione per i loro prodotti, e a combattere il preoccupante fenomeno della contraffazione e del cosiddetto mercato grigio a livello mondiale.

Il marchio più grande al mondo
La stima attuale delle vendite globali delle merci contraffatte è di 650 miliardi di dollari l’anno, che fanno del “falso” il più grande marchio al mondo. Oltre a costituire un rischio per gli acquirenti, i beni contraffatti influiscono negativamente sulla fidelizzazione dei clienti nei confronti dei marchi e, ovviamente, sui guadagni delle case produttrici.

Sconfiggere i contraffattori al giorno d’oggi e una preoccupazione importante per gli articoli di valore come le parti di ricambio per auto, i prodotti elettronici e farmaceutici, i medicinali e i vini e superalcolici.

Perché usare un’etichetta?
Le etichette sono il mezzo più utilizzato per le informazioni relative alla sicurezza, poiché possono fornire un supporto accessibile per la verifica dell’autenticità in diversi modi. In particolare, con le etichette autoadesive, le opportunità di realizzare sistemi di sicurezza nascosti all’interno dell’etichetta o sotto la stessa, oppure nell’adesivo, sono molteplici.

Tre livelli di sicurezza
Le tre maggiori aree di attenzione sono la fornitura di dispositivi per l’autenticazione visiva (a occhio nudo o con degli scanner); i sistemi di tracciatura sicuri (creando un percorso continuo nella filiera di fornitura e distribuzione); e le tecnologie anticontraffazione (di cui si parla spesso) difficili o impossibili da replicare. Tali dispositivi possono essere visibili o invisibili, allo scopo di fornire il più ampio ventaglio di protezione possibile per tutti i tipi di merce: medicinali soggetti a prescrizione medica, documenti legali, borse di marca, componenti automobilistici, prodotti alimentari e relativi ingredienti, giocattoli, software ecc. Possono prevedere l’uso del supporto dell’etichetta stessa (ad esempio con filigrana), di inchiostri e rivestimenti, di codici Data Matrix, di olografia, o di marcatori e micromarcatori chimici (compreso il DNA) rilevabili solo con dei lettori specifici.

Il primo livello di sicurezza inizia con la verifica delle caratteristiche base degli imballaggi, come i sigilli di sicurezza, che possono immediatamente fornire prove di manomissione visibili a occhio nudo, senza ricorrere ad alcun tipo di strumento.

Ad un secondo livello di sicurezza vengono aggiunti all’etichetta per la logistica di sicurezza dei sistemi nascosti. Ciò avviene mediante il processo di stampa, comprendente due o tre strisce olografiche demetallizzate che producono effetti ottici differenti (e identificabili) a seconda dell’angolatura di osservazione.

Protezioni ulteriori sono fornite dagli inchiostri di sicurezza. Gli inchiostri termocromatici, che cambiano colore a seconda della temperatura, si scoloriscono facendo comparire un messaggio “originale” quando la confezione etichettata è a temperatura corporea. Gli inchiostri UV luminescenti producono una riga di testo nascosta e altri marcatori se osservati con luce nera. Inoltre, un motivo casuale ad alta risoluzione, realizzato a partire da una matrice digitale ad altissima risoluzione, viene stampato sull’etichetta per consentire di individuare le etichette copiate. Da qualsiasi tentativo di copiare illegittimamente il modello conseguiranno una minore precisione e dettagli tecnici ridotti, poiché la copia è fatta a partire da semplice materiale stampato e non dalla matrice digitale. L’effetto risultante sarà una grafica un po’ sfocata. Basta una semplice scansione con un dispositivo palmare o perfino uno smartphone per rilevare questo effetto sfocato e identificare il falso.

Infine, viene aggiunto un codice di tracciatura di sicurezza sui lotti di prodotti per verificare l’integrità della filiera logistica. Come nel caso di tutte le soluzioni di etichettatura di autenticazione, questi codici sono integrabili con funzionalità specifiche in base alle richieste dei singoli.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency