SPGPrints amplia la propria capacità produttiva grazie a Javelin

SPGPrints sta accrescendo la capacità produttiva del proprio stabilimento di Kufstein (Austria) per rispondere al crescente interesse dimostrato dal mercato per la sua stampante tessile digitale Javelin, lanciata lo scorso giugno a Istanbul in occasione di ITM 2016. Javelin, di cui sono state vendute diverse unità direttamente in fiera, ha ricevuto molta attenzione grazie alla sua innovativa tecnologia inkjet che rende la produzione tessile di alta qualità possibile sia sulle brevi che sulle grandi tirature.

"Affidabile per i test e per la produzione vera e propria, Javelin ha portato i benefici della stampa digitale nel mercato del textile", afferma Rieks Reyers, Marketing and Sales Director di SPGPrints. "Grazie alle recenti migliorie, lo stabilimento di Kufstein – già sede produttiva dei sistemi di incisione e esposizione laser per il settore tessile e quello grafico – diventa la scelta ideale come luogo per la produzione e l'assemblaggio di questo sistema. è perfettamente equipaggiato per garantire macchine di alta qualità, tempi di consegna rapidi e una veloce adozione di questa eccezionale tecnologia."

Javelin si basa sulla tecnologia di stampa proprietaria Archer, sviluppata per consentire alta precisione a una distanza superiore alla media. Gli ugelli si trovano a 4 mm dal piano di stampa e questo garantisce compatibilità con una vasta gamma di supporti, comprese le carte per la sublimazione, rendendo al contempo il rischio di danni alle teste di stampa minimo. La tecnologia Archer sfrutta sei colori per un ampio gamut.

Nel corso di ITM 2016 sono state vendute sette unità, sei a aziende pakistane e una a un cliente turco. Altri ordini sono stati confermati da stampatori tedesche, italiane, brasilane, indiane e cinesi.

 

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency