Rotomail installa la prima HP T490 HD al mondo

A poche settimane dall’annuncio della scissione da Rotolito Lombarda, Rotomail Italia torna a far parlare di sé. L’azienda, specialista del print-on-demand e nota per la forte spinta verso l’innovazione tecnologica, è stata protagonista della prima installazione a livello mondiale della nuova HP PageWide Web Press T490 HD, l’innovativa piattaforma inkjet di HP mostrata in anteprima all’ultima edizione di Graph Expo e destinata a destare l'attenzione dei visitatori anche in occasione dell'imminente drupa.

L’annuncio ufficiale dell’installazione è stato dato in occasione di una open house internazionale, organizzata in collaborazione con HP Italia e tenutasi lo scorso 20 e 21 aprile presso la sede di Vignate (Milano) di Rotomail. Gli ospiti, operatori e stampa di settore italiani e stranieri, hanno assistito a una demo della macchina per valutarne le prestazioni. Dal punto di vista produttivo, la nuova piattaforma HP PageWide Web Press T490 HD offre la possibilità di scelta fra due modalità – ‘performance mode’ con una velocità di 305 metri al minuto (8.727 pagine a colori al minuto) e ‘quality mode’ con una velocità di 152 metri al minuto. La qualità di stampa è il punto di forza del sistema: dotata delle innovative testine inkjet con tecnologia HDNA (High Definition Nozzle Architecture) e di 2.400 ugelli per pollice, la nuova inkjet consente di ottenere livelli qualitativi superiori, su diversi supporti e in svariate applicazioni.

Installata a novembre 2015, la HP PageWide Web Press T490 HD va ad affiancarsi ad altre tre soluzioni inkjet di HP (T350, T410 e T230), prendendo il posto di sette Kodak Versamark. Sfruttando le caratteristiche di questa piattaforma, Rotomail intende aprirsi a nuovi mercati.

Per soddisfare la richiesta di volumi crescenti di stampati con dati variabili, l'esigenza di velocizzare i tempi produttivi e, non ultimo, il nostro desiderio di ampliare la gamma di applicazioni, abbiamo deciso di investire in una tecnologia inkjet ad alta produttività con un'elevata qualità di stampa, in modo da assecondare il nostro trend di crescita”, ha spiegato Giorgio Albertini, direttore generale di Rotomail Italia. “La HP PageWide Web Press T490 HD ha triplicato la nostra produttività e, grazie all'impiego di supporti glossy con coating particolari, sviluppati ad hoc per la stampa inkjet, ci sta consentendo di entrare in nuovi mercati, come quelli delle riviste e dei photoalbum, oltre a migliorare le nostre prestazioni anche nei consolidati mercati del direct mail, book on demand e stampati commerciali.”

Oltre alle soluzioni inkjet di HP, il reparto stampa di Rotomail include due HP Indigo W7200 e una HP Indigo 5500, oltre ad altre macchine da stampa digitale. Il reparto di finishing si compone di una serie di sistemi Tecnau per la confezione di libri, un sistema Hunkeler per la confezione di giornali e un altro sistema Hunkeler per la lavorazione di direct mail, e una linea CMC per l'imballaggio del libro, che consente di realizzare scatole on demand, indipendentemente dal formato, apponendo l’etichetta con l'indirizzo del destinatario.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency