Heidelberg lancia Duopress MK21060STE

Prezzi competitivi e riduzione dei costi sono aspetti chiave per affrontare l’industria della stampa odierna e l’utilizzo di nuove tecnologie e tecniche di produzione migliorate è essenziale per mantenere buone posizioni di mercato. Heidelberg risponde a queste esigenze con una soluzione dal concept unico e innovativo: Duopress MK21060STE, capace di eseguire diverse lavorazioni di finishing in un singolo passaggio.

Costruito con una struttura modulare, Duopress MK21060STE è composto da tre stazioni, configurabili in diversi modi a seconda delle necessità, completate da un mettifoglio totalmente automatizzato per un controllo costante della qualità di immissione della carta e da un sistema di registro spingente e tirante su entrambi i lati semplice da gestire. Duopress MK21060STE lavora a una velocità produttiva di 5000 fogli/ora, su cartoncini fino a 2 mm di spessore e cartoncini ondulati fino a 4 mm di spessore.

Le lavorazioni che Duopress MK21060STE può compiere spaziano dalla laminazione a caldo alla fustellatura, dall’estrazione al rilievo, all’ologramma. Le configurazioni possibili sono quattro: doppia laminazione, laminazione più fustellatura più estrazione e separazione, rilievo più fustellatura più estrazione, laminazione più rilievo.

Il sistema di laminazione a caldo, composto da tre rulli di alluminio alimentati a lamina anodizzata, è progettato per soddisfare i processi di produzione più complessi, operando sia nella direzione del flusso di lavoro che trasversalmente a esso. Grazie a un controllo costante della temperatura, della pressione e della posizione delle lamine, garantisce alta precisione e qualità unite a un risparmio significativo nei tempi di produzione.

Anche il sistema di fustellatura è dotato di strumenti che abbattono i tempi di produzione, come il sistema di centratura centerline e il dispositivo di bloccaggio rapido della piastra di taglio.

Il sistema di estrazione è dotato di molteplici sistemi di controllo della posizione e di dispositivi di blocco, per assicurare una lavorazione perfetta, anche offline se necessario.

Tutte le lavorazioni sono facilmente controllabili in tempo reale dall’operatore tramite i due schermi HMI (Human Machine Interface) presenti nel sistema.

Macchina unica nel suo genere e nel mercato, dove in un solo passaggio è possibile ottenere una serie di lavorazioni qualitativamente elevate grazie alla messa a registro unica per tutte le operazioni”, dichiara Lorenzo Ariberti, Product e Marketing Postpress Packaging di Heidelberg Italia.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency