Xeikon CX3, voci di un successo globale

Sono riscontri estremamente positivi quelli ricevuti da Xeikon riguardo la CX3, la nuovissima stampante digitale per etichette basata sulla tecnologia di stampa digitale Xeikon Cheetah (qua la news pubblicata a settembre 2014). Lanciata lo scorso anno a Labelexpo Americas, la tecnologia Xeikon Cheetah è stata utilizzata in installazioni pilota in cinque stabilimenti sparsi per il mondo, dove ha dimostrato prestazioni eccezionali.

Con l’obiettivo di Labelexpo Europee e del lancio ufficiale della Xeikon CX3”, ha spiegato Wim Maes, CEO di Xeikon, “ci siamo rivolti ai nostri clienti pilota, chiedendo la loro opinione sulla macchina da stampa e la differenza che ha fatto per il loro business. Sinceramente, siamo rimasti esterrefatti dall’impatto che questa macchina da stampa sta avendo e dalle conferme positive che stiamo ricevendo dai nostri laboratori pilota. Vale la pena riportare il loro feedback.

Cosa ne dicono i clienti …
La prima installazione è stata quella della britannica Mercian Labels, che produce etichette autoadesive, cartoni e sigilli di sicurezza con stampe personalizzate. L’azienda ha investito nella tecnologia Xeikon Cheetah per poter proseguire nel suo percorso di crescita a doppia cifra. Questo il commento del direttore generale Adrian Steele: “Siamo entusiasti della produttività, affidabilità e qualità della Xeikon CX3. Macchine da stampa digitali più veloci come questa gestiscono con più efficienza carichi di lavoro impegnativi. Ciò ci sta consentendo di conquistare ancora più quote di mercato nonostante la dura concorrenza proveniente da una presenza sempre più diffusa di macchine da stampa per etichette digitali EP nel Regno Unito.”

Mercian Labels, Adrian Steele

È stata poi la volta di CS Labels, produttrice di imballaggi ed etichette autoadesive digitali nonché uno dei più grandi stampatori di etichette in Europa ad utilizzare la tecnologia Xeikon. Con incrementi della velocità vicini al 60%, la tecnologia Xeikon Cheetah doveva consentire a CS Labels di potenziare di un terzo la propria capacità.

“Le prestazioni della Xeikon CX3 sono andate ben oltre le nostre aspettative in termini di qualità, affidabilità e varietà di materiali con i quali siamo riusciti a utilizzarla. La combinazione di velocità più elevata e riduzione dei costi per il toner si è dimostrata cruciale, rendendoci più competitivi nei confronti di tirature flessografiche maggiori”, ha commentato Simon Smith, direttore generale di CS Labels.

CS Labels, Simon Smith

Accu-Label è stata la prima azienda nordamericana a installare la Xeikon CX3, a completamento della sua piattaforma digitale e flessografica. Con l’obiettivo di superare le aspettative dei propri clienti, l’azienda si è messa alla ricerca di processi più efficaci cercando una risposta alla domanda “come fare meglio?”.

Catie Manning, Creative & Marketing di Accu-Label, ha spiegato: “La Xeikon CX3 è una macchina molto ben fatta. Siamo stati contenti della velocità e qualità con cui possiamo produrre le nostre etichette. E offre enormi potenzialità per nuove opportunità. Alla rapidità con cui ora siamo in grado di consegnare i lavori ai clienti si aggiunge lo stupore di questi ultimi quando li vedono. Una qualità che non passa inosservata”.

Accu-Label, David and Catie Manning

Il gruppo Telrol, uno dei maggiori produttori di etichette d’Europa, è stata la quarta realtà del settore della stampa di etichette che ha investito nella Xeikon CX3. Telrol, che lavorava già con cinque macchine da stampa Xeikon, ha aggiunto alle proprie risorse la tecnologia Cheetah per dedicarsi a nuovi mercati continuando ad anticipare i rapidi sviluppi del settore.

“La Xeikon CX3 ha segnato la svolta che ci aspettavamo. Il mercato sta cambiando con estrema rapidità. Non è quesitone di essere i più intelligenti o i più forti; quello che conta è reagire con più rapidità ed efficacia al cambiamento. La nostra partnership con Xeikon e la sua tecnologia Cheetah ci aiutano esattamente in questo”, ha affermato il CEO Hoessein Hadaoui.

Telrol, Hoessein Hadaoui

Action Packaging è stata la quinta e ultima azienda a ricevere una macchina da stampa pilota, a seconda in Nord America. Ha scelto la tecnologia Xeikon Cheetah a sostegno del proprio impegno nella fornitura di prodotti di alta qualità con tempi di consegna estremamente rapidi. Questo il commento di Douglas E. Rice, presidente e CEO: “La Xeikon CX3 sta facendo esattamente quello che aveva detto Xeikon. La teniamo in funzione ininterrottamente per un intero turno con tempi di inattività pari a zero. Con il nostro esigente modello di business, incentrato sulla rapida consegna di prodotti di alta qualità, non ce la faremmo senza il tipo di funzionalità offerte dalla tecnologia Xeikon Cheetah”.

Action Packaging, Doug Rice

Non c’è niente di più gratificante della possibilità di portare sul mercato una tecnologia rivoluzionaria così profondamente apprezzata dagli early adopter e che ha fatto un’enorme differenza per loro”, ha concluso Maes. “Siamo molto entusiasti di portare la Xeikon CX3 a Labelexpo Europe, dove avremo l’opportunità di presentarla a tutta una nuova comunità di potenziali proprietari e di spiegare loro come questa soluzione gli consenta di centrare i propri obiettivi.

… e l’impatto avuto a Labelexpo Europe
A partire dal 29 settembre 2015 – giorno dell’apertura di Labelexpo – la Xeikon CX3 è diventata disponibile a livello commerciale. Ovviamente protagonista allo stand dell’azienda, la stampante ha catturato l’interesse del pubblico. Il management Xeikon ha annunciato di voler raggiungere il traguardo di 20 installazioni entro fine anno, un obbiettivo che ha ricevuto un grande impulso dalla quattro giorni fieristica. CS Labels, già in possesso di una CX3 in quanto tester, ha ordinato una seconda macchina, a testimonianza della soddisfazione raggiunta dalla prima installazione. Anche la svedese Jodi Etiketter ha acquistato una macchina, imitata dalla società austriaca Ulrich Etiketten.

Jodi Etiketter

"Questa espansione della nostra capacità produttiva sposta il break even nella stampa digitale su tirature più lunghe", afferma Rainer Ulrich, amministratore delegato di Ulrich Etiketten. "La nostra soglia di redditività per il digitale era di circa 100mila etichette, con questa macchinara siamo in grado produrre in modo economicamente vantaggioso in digitale tra le 200mila e le 300mila etichette, a seconda delle dimensioni. Ciò significa che possiamo offrire ai nostri clienti i vantaggi della stampa digitale – niente cliché, tempi di lavorazione più rapidi, consegna più veloce – per una più ampia gamma di prodotti."

Ulrich Etiketten

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency