Assografici, pubblicati i dati sul 4° trimestre 2014 e sulle tendenze 2015

Assografici ha rilasciato i risultati dell’indagine Osi (Osservatorio stampa ed imballaggio) congiunturale sull’anno 2014 e le tendenze del 1° trimestre 2015.

Riguardo all’industria grafica, nel 2014, sulla base degli indici Istat rielaborati dal Centro Studi Assografici, la produzione cala dell’1,9% ed il fatturato diminuisce dell’1,6%, rispetto al 2013. Specificamente va meglio il mercato estero di quello interno, poichè il fatturato export chiude con una discreta crescita complessiva dell’1,2% sull’anno precedente. Il calo della produzione del settore grafico nel 2014 è dovuto alla significativa flessione della grafica editoriale (-4,9%), a fronte del lieve calo della grafica pubblicitaria e commerciale (-0,5%). Nell’area grafica editoriale è molto diverso il risultato produttivo delle riviste, che subiscono una diminuzione a due cifre sul 2013 (-10,7%), da quello dei libri, la cui produzione è in discreta ripresa (+1,7%), dopo la forte caduta del biennio 2012-2013. la grafica pubblicitaria e commerciale chiude il 2014 con un -0,5% sul 2013.

grafico_assografici

La produzione di stampati pubblicitari e commerciali ha un aumento tendenziale lieve dello 0,1%, mentre la modulistica diminuisce ulteriormente le già ridotte quantità prodotte del 15,5%. In termini di domanda, nel 2014 la Grande Distribuzione Organizzata prosegue gli sforzi promozionali e pubblicitari (+6,9%) per stimolare vendite stagnanti, si riduce la pubblicità sul direct mail (-4,5%) mentre è buona la ripresa degli investimenti pubblicitari in affissioni (+3,2%), il mezzo con la performance migliore nel panorama Adv italiano.

In generale nel 2014 crescono il labelling, l’imballaggio stampato (soprattutto flessibile), la nobilitazione dello stampato e prosegue la trasformazione di diverse imprese grafiche tradizionali in fornitori di servizi integrati di comunicazione, rivolgendosi verso le nuove attività legate al web (Web-to-print, app), le campagne cross-media e la creatività.

Per quanto concerne il 1° trimestre 2015, i giudizi sui principali indicatori delle aziende grafiche sono moderatamente negativi sulla produzione e sul fatturato e stabili sia sugli ordini interni sia sugli ordini esteri.

Nel 2014 la produzione dell’industria cartotecnica trasformatrice evidenzia una crescita tendenziale del 2,4% rispetto al 2013, mentre il fatturato registra un incremento tendenziale del 3,3%, come frutto di quattro trimestri all’insegna della crescita, seppure con intensità diverse. Questo risultato complessivo è allineato a quello del fatturato export, che cresce del 3,3%.

I giudizi a breve termine delle imprese cartotecniche trasformatrici sul 1° trimestre 2015, rispetto al trimestre precedente, sono moderatamente ottimistici su produzione, ordini interni ed esteri e leggermente pessimistici sul fatturato.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency