Gallus investe nel futuro potenziando il suo team digitale

Gallus guarda al proprio futuro con ottimismo: la stampante digitale per etichette DCS 340, presentata ai Gallus Innovation Days dello scorso settembre è destinata a diventare una hit di mercato. La consapevolezza che però non basta un ottimo prodotto per sfondare è alla base della decisione, annunciata nei giorni scorsi, di ampliare il team dedicato al settore digitale reclutando specialisti di questo mercato.

Si tratta di una mossa che sottolinea quanto seriamente in Gallus stiano prendendo il loro ingresso nel mondo del digitale. E quel che è cominciato dodici mesi fa come una sfida in coppia con Heidelberg – sviluppare un sistema di stampa digitale pienamente funzionante in così poco tempo – ora si sta trasformando in qualcosa di differente, che procede al medesimo ritmo.

"Il mondo digitale si muove molto più velocemente di quella convenzionale. Per garantire il raggiungimento del nostro obiettivo di 'successo e sicurezza per lo stampatore di etichette' nel segmento del labelling in digitale, ci accingiamo a potenziare sia il nostro personale che le nostre competenze", spiega Stefan Heiniger, COO Labels Division di Gallus. "Faremo in modo che i nostri clienti possano utilizzare la Gallus DCS 340 con profitto e aprirsi nuove potenzialità di business."

Tutto qusto non andrà a scapito di quella rete di servizi globali che Gallus ha già per la stampa tradizionale di etichette. Ma le verrà affiancato un servizio analogo per quella digitale, sempre sviluppato nell'ambito della partnership con Heidelberg.

"Grazie agli ottimi rapporti con Heidelberg, il servizio totale e affidabile che i nostri clienti si aspettano da noi sarà già in vigore per il lancio sul mercato a Labelexpo nel mese di settembre 2015", spiega Christof Naier, head of sales and marketing di Gallus.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency