Roland e la stampa 3D, ne parliamo con Vittorio Neri

vittorio neri rolandUn paio di settimane fa abbiamo dato notizia del lancio da parte di Roland di due stampanti 3D, sottolineando con le parole del management internazionale come questa mossa fosse l’ingresso ufficiale dell’azienda nel mondo della stampa 3D. Proprio per questa scelta abbiamo voluto approfondire l’argomento andando a parlare col management italiano, nello specifico con Vittorio Neri, Marketing Manager di Roland DG Mid Europe.

Roland possiede un’esperienza più che ventennale nell’ambito della modellazione tridimensionale, ma è con questo lancio che entra ufficialmente nel mondo della stampa 3D. Qual è la vostra vision sul presente e il futuro di questa tecnologia e sulle sue possibili applicazioni?

In questi ultimi tempi i mass media stanno dando moltissimo risalto alle stampanti 3D, e queste, stanno catturando sempre più l’attenzione delle persone. Con la diffusione di internet, dei social network, l’utilizzo degli smartphone e dei tablet, l’aumento dei Fab Lab e dei service online per la stampa 3D, sempre più persone utilizzano le tecnologie digitali per trasformare in realtà sogni e progetti, condividendo i risultati con le community online. Secondo noi, questo trend continuerà a crescere e tutti saranno messi nelle condizioni di realizzare autonomamente quello di cui avranno bisogno, direttamente dalla propria scrivania. Una nuova rivoluzione industriale legata al concetto di personal fabrication e all’estrema personalizzazione. Da sempre noi di Roland cerchiamo di diffondere questa nuova cultura dando alle persone strumenti in grado di trasformare le idee in realtà e continueremo a farlo anche in futuro.

 A chi vi rivolgete con queste macchine e di quali possibili mercati dischiudono le porte?

La serie monoFab è composta dalla nuova stampante 3D ARM-10 e dal nuovo modellatore tridimensionale SRM-20. Queste due periferiche utilizzano tecnologie diverse e in questo modo, le persone possono utilizzare la soluzione più adatta al tipo di risultato richiesto. La nuova serie è stata progettata per rispondere al meglio alle diverse esigenze di designer, makers, architetti, progettisti e altri creativi, senza dimenticare poi il carattere educativo dei nostri prodotti, che li rende ideali per essere impiegati in progetti didattici e formativi.

 ARM-10 è una soluzione desktop. Prevedete di giocare il vostro ruolo da protagonisti focalizzandovi su questo genere di soluzioni oppure avete già in programma di puntare anche ad altri segmenti?

Tutte le nostre periferiche da desktop sono progettate secondo tre caratteristiche fondamentali: le dimensioni compatte, la facilità d’uso e il prezzo contenuto. Fin dal primo modellatore 3D realizzato nel 1986, abbiamo cercato di fornire alle persone tutti gli strumenti necessari a dare forma ai sogni e all’immaginazione. Quello che riteniamo vincente per i nostri utilizzatori è che Roland non si pone solo come un marchio verticalizzato su una specifica tecnologia ma le propone e le mette insieme dando la possibilità a tutti di approcciare applicazioni, idee e soluzioni utili a completare il ciclo creativo e produttivo. Un marchio che è un vero e proprio partner tecnologico. Un designer potrà non solo avere la tecnologia di stampa 3D e di modellazione, ma valutare anche la stampa digitale, possibile su tantissimi tipi di materiale, dalla carta alla pelle, l’incisione tridimensionale, il taglio di ogni tipo di pellicole per la copertura di tantissimi tipi di superficie, espandendo al massimo l’idea. Questo è solo un piccolo esempio. Senza dimenticare che tutto questo con periferiche pilotabili dalla propria scrivania. Un approccio che ci porta a lavorare su tantissimi segmenti di mercato e coprire le esigenze di ogni tipo di utilizzatore.

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency