Congresso Finat, il marketing è di etichetta, gli awards green

La battaglia per farsi notare sullo scaffale, strategie vincenti per il settore delle etichette sarà il tema centrale attorno al quale ruoterà l’intero programma del congresso che FINAT (Associazione internazionale dei produttori di etichette autoadesive e dei prodotti correlati) terrà a Monaco, Montecarlo, dal 5 al 7 giugno 2014.

Creare più spazio per interazione e dialogo in merito a questioni importanti relative al futuro del settore delle etichette autoadesive e di attività parallele per quanto riguarda la decorazione e l’identificazione dei prodotti. Questo l’obiettivo del congresso di Montecarlo, in cui fornitori, analisti e osservatori della supply chain delle etichette autoadesive avranno la possibilità di scambiare esperienza e conoscenza.

Durante il congresso saranno assegnati i premi per il Congress Logo Award 2014 e per il primo FINAT Recycling Award.

Il congresso
Come rivelano le indagini svolte nei maggiori supermercati europei, la battaglia per attirare lo sguardo del consumatore si traduce sempre più in una battaglia per la soluzione decorativa più accattivante ma, allo stesso tempo, conveniente, del prodotto. Se gli stampatori di etichette vogliono restare sul mercato, non dovranno solo essere al corrente delle tendenze e degli sviluppi nella loro area di competenze, ma dovranno conoscere le possibili alternative.
Durante il congresso, FINAT ofrirà ai partecipanti l’opportunità di dialogare con i rappresentanti di fornitori di soluzioni leader di diversi settori nel corso di due dibattiti.

I due dibattiti
The future of applicator technology” analizzerà le caratteristiche alla base delle tecnologie di applicazione alternative quali il costo totale, la velocità dell’applicatore, l’investimento di capitale e la sostenibilità.

Attorno al secondo dibattito, “The future of product decoration”, sì riunirà un gruppo di utenti finali leader di soluzioni di decorazione e identificazione dei prodotti di diversi settori, tra cui quello alimentare, cosmetico, dei prodotti per la casa e dei giocattoli.
Un’altra sezione del programma sarà dedicata all’evoluzione di soluzioni innovative che estenderanno il ruolo dell’imballaggio e delle etichette al di là dello scaffale, cioè quando l’acquirente diventa consumatore. Un esempio che verrà presentato è quello dell’elettronica stampata. Tutte le informazioni e il programma del convegno sono pubblicate su www.finat.com.

finat_recycling-awardsRecycling Award

Durante il congresso di Montecarlo sarà assegnato il primo FINAT Recycling Awards dedicato a trasformatori di etichette e utenti finali che si avvalgono di programmi dedicati per riciclare la carta e/o i liner rimovibili. Un numero crescente di programmi di riciclo sostenibili ed economicamente validi offrono alle aziende soluzioni specifiche per ogni sito per gestire la raccolta e il riciclo di liner rimovibili usati, consentendo di ridurre sia l’impronta di carbonio sia i costi legati allo smaltimento in discarica. L’awards è inserito in questo contesto con il fine di sensibilizzare il pubblico in merito a questi programmi di riciclo, per riconoscere gli sforzi fatti dal settore e per promuovere le migliori prassi per il riciclo del liner.

I progetti – suddivisi in due categorie di premiazione, utenti finali di etichette autoadesive e trasformatori di etichette autoadesive, verranno valutati attraverso criteri che terranno conto di risultati ottenuti (volume e percentuale di prodotto riciclato; comunicazione e promozione;innovazione e apertura di nuovi mercati

Le richieste di partecipazione devono essere inviate entro venerdì 2 maggio alla segreteria FINAT compilando il form di iscrizione

Per informazioni, contattare il direttore del settore riciclo FINAT, Mark Macaré, al numero +31703123910 oppure all’indirizzo mmacare@lejeune.nl o visitare il portale dedicato al riciclo di FINAT

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency