SKY AdSmart, la rivoluzione della pubblicità targettizzata

Settimana scorsa SKY ha iniziato un semestre di test, rivolto ad un quinto delle famiglie inglesi, per l’utilizzo di SKY AdSmart. Questo sistema permetterà infatti di targettizzare la pubblicità che le famiglie riceveranno, basandosi sui dati raccolti.

I dati principali saranno le caratteristiche del nucleo familiare, quelle demografiche e la zona geografica nella quale si trovano. In questo modo le aziende possono personalizzare i propri messaggi pubblicitari in maniera più specifica e targettizzata come si fa online. L’obiettivo è quello di attrarre nuovi marchi ad utilizzare la pubblicità televisiva, aumentandone le dimensioni.

«Con Sky AdSmart vogliamo offrire una pubblicità migliore sia per gli spettatori che per gli inserzionisti», sottolinea Andrew Griffith, amministratore delegato di Sky e responsabile delle attività commerciali.

Circa una quarantina di aziende hanno deciso di partecipare e supportare questo progetto, tra i quali Tesco, Audi, RBS, iniziando la promozione del proprio marchio nel periodo di prova di 6 mesi, ed altri grandi nomi come Citroën e Dial-A-Flight hanno in progetto di iniziare a collaborare con SKY AdSmart nel corso del 2014.

Le potenzialità di questo nuovo sistema pubblicitario sono molto alte, infatti anche le aziende, che hanno sempre considerato la televisione un canale troppo generalista per le proprie campagne pubblicitarie, potrebbero ripensarci ed investire in questa rivoluzione della pubblicità televisiva. La targettizzazione, possibile grazie ai dati raccolti sulle famiglie, infatti, permette una precisione notevole nel raggiungimento del pubblico interessato, evitando un inutile dispendio di costi.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency