Direct Mail Marketing Tips

Benvenuti alla prima puntata della rubrica “Direct Mail Marketing Tips“, tenuta da DMA Italia

I primi trucchi

Nel direct mail marketing esistono alcuni trucchi da utilizzare per fare in modo che la nostra campagna pubblicitaria ci dia effettivamente un ROI consistente.

  • Bisogna sempre partire da una mailing list ben sviluppata, che comprenda sia i consumatori attuali sia quelli passati.
  • In seguito bisogna considerare la parte del design della campagna pubblicitaria: deve essere accattivante e soprattutto rinforzare il concetto del vostro messaggio. Il design deve già partire dalla busta, infatti se i consumatori non la riterranno interessante non la apriranno nemmeno, facendoci perdere quindi la possibilità di presentargli la nostra offerta. Riguardo alla parte tecnica del design bisogna sicuramente affidarsi ad un buon tipografo che esalti al meglio le qualità grafiche della vostra campagna pubblicitaria. Al tipografo potrà essere affidata sia la stampa sia la spedizione. Inoltre bisogna anche scegliere un formato (lettera, cartolina, brochure etc), basato su un’analisi e valutazione del target al quale ci vogliamo rivolgere, in modo tale da invogliare i nostri consumatori ad interessarsi all’offerta.
  • Quando esponiamo l’offerta dobbiamo sicuramente sottolineare le caratteristiche tecniche del prodotto (o servizio), trasformandole in benefits (ad esempio se un paio di occhiali ha il 100% di protezione dai raggi solari, il suo benefit sarà quello di salvaguardare la vostra vista da quest’ultimi).
  • Infine dobbiamo tener conto dell’aspetto più importante della nostra campagna: i consumatori. Prima di tutto bisogna immedesimarsi nel consumatore e provare a vedere quanto è effettivamente coinvolgente la campagna, magari testandola su amici e familiari, se non riuscite a convincerli a comprare il vostro prodotto (o servizio) sarà meglio migliorarla e svilupparla in maniera più approfondita. In seguito bisogna testare la campagna pubblicitaria su una piccola parte di mercato, per valutarne l’effettiva risposta. Quando avremo un segmento di consumatori ben delineato, ovvero coloro che hanno sviluppato un interesse nei confronti della nostra offerta, potremo approfondire il rapporto con quest’ultimi non solo attraverso il direct mail ma, se possibile, anche con un’azione più diretta, come ad esempio delle telefonate.

Prossimamente tratteremo in modo più approfondito ciascuno di questi punti sopraelencati.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency