Il packaging con la carta d’identità

Arriva la carta d’identità per il packaging sostenibile, uno strumento finalizzato a soddisfare l’esigenza di conoscere gli elementi chiave che valorizzano gli imballaggi in termini di sostenibilità. Un documento di facile compilazione e concepito per definire il ‘profilo ambientale’ del packaging. Si tratta di un documento semplice, elaborato con il supporto del Politecnico di Milano, la cui compilazione permetterà all’azienda produttrice di mettere in luce i pregi e le proprietà prettamente ambientali dell’imballaggio realizzato. Il format è scaricabile in formato pdf o Excel dal sito di Comieco a questo link.

Oltre alla scheda tecnica del prodotto, al cliente saranno rese disponibili indicazioni su sviluppi e perfezionamenti inerenti la sostenibilità del packaging impiegato, quali ad esempio: ottimizzazione della composizione del materiale impiegato; miglioramento del sito produttivo e ottenimento di certificazioni.

Oltre a rappresentare un utile strumento di aggiornamento sull’impegno dei produttori a recepire attivamente le richieste di miglioramento e trasformazione degli imballaggi in carta e cartone l’impiego della carta d’identità del packaging mira a favorire la divulgazione e condivisione di tali informazioni, come pure a concorrere alla presa di coscienza delle azioni di prevenzione e delle migliorie in atto, quali ad esempio l’impiego sempre più importante delle fibre riciclate o la certificazione di provenienza delle fibre stesse“, afferma Piero Attoma, vicepresidente di Comieco e coordinatore del Club Carta e Cartoni.

Il Club Carta e Cartoni, ad iscrizione anonima e gratuita, è specificatamente dedicato ai manager delle aziende che utilizzano imballaggi cellulosici, in particolare a responsabili marketing, packaging, direttori acquisti, responsabili ricerca e sviluppo e controllo qualità. Tutte le informazioni su www.clubcartaecartoni.org.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency