Le strategie di Canon dal mondo Office al Grande Formato

Il gruppo ha presentato visione  obiettivi nel corso di una conferenza stampa dove ha aperto ai giornalisti anche le porte del nuovo showroom.

Entrando nel nuovo showroom Canon si ha l’impressione che qualsiasi sia l’esigenza, c’è un prodotto che le va incontro.  Non è un caso fosse proprio quella l’intenzione del gruppo che la scorsa settimana ha presentato, in qualità di fornitore globale di servizi e soluzioni per il mercato del business imaging, le proprie strategie per il futuro.

Ce lo testimoniano anche i diretti interessati, in particolare Teresa Esposito, Marketing e Pre-Sales Director Business Imaging Group di Canon Italia, che a margine della conferenza stampa ci ha confermato: “ la sensazione è quella giusta. L’obiettivo del nostro nuovo showroom  e della nostra conferenza stampa di oggi è far capire che abbiamo un prodotto per ogni esigenza”.

Un’offerta a 360 gradi

Nel corso della conferenza stampa, Canon – che insieme al marchio Ocè ha allargato praticamente a tutti i fronti il suo campo d’azione – ha presentato la più ampia offerta della storia del Gruppo in ambito di soluzioni e servizi, che spaziano dalla stampa per il mondo office alla stampa a getto di inchiostro di grande formato, passando dal production printing ad alti volumi. La strategia condivisa da tutte le business unit dell’azienda è quella di espandere la propria leadership conquistando nuove quote nei mercati di riferimento, grazie a un portafoglio di soluzioni e servizi che è andato progressivamente allargandosi.

Amministratore Delegato di Canon Italia

Amministratore Delegato di Canon Italia

“L’Italia è una delle Country che ha completato per prima il processo di integrazione, e oggi possiamo dirci pronti per mettere in atto tutte le strategie di consolidamento e di ampliamento della nostra leadership nei mercati in cui operiamo” ha affermato Stefano Zenti, Amministratore Delegato di Canon Italia. Che ha proseguito “Abbiamo definito il 2013 l’anno della crescita, che si otterrà con l’ottimizzazione del potenziale delle sinergie tra Canon e Océ finalizzato a individuare le aree di business più profittevoli e i relativi clienti a più alto potenziale, accelerando le vendita delle soluzioni e dei servizi che fanno parte delle diverse divisioni di competenza del Gruppo Canon”.

Il rinnovato showroom rappresenta un’esperienza concreta per entrare in contatto con soluzioni, servizi e applicazioni del mondo Canon. L’azienda lo ha definito il palcoscenico ideale per trasmettere la vision e le strategie che ognuna delle business unit sta mettendo in atto.

Il mondo office di Canon

Marketing e Pre-Sales Director Business Imaging Group Canon Italia

Marketing e Pre-Sales Director Business Imaging Group Canon Italia

Teresa Esposito, Marketing e Pre-Sales Director Business Imaging Group, nel corso della conferenza stampa ha approfondito il tema del document and print management nel mondo office.“In ambiente office – ha spiegato Teresa Esposito –  Canon sta investendo per rafforzare l’offerta nei servizi e nelle soluzioni destinati al Document and Print Management. Un esempio concreto è rappresentato dal successo ottenuto attraverso i progetti di Managed Print Services. Un servizio rivolto alle aziende di ogni dimensione per ottimizzare la gestione dei documenti, ridurre e monitorare i costi di stampa e preservare la sostenibilità ambientale dei flussi documentali”.

 

 

Walter Bano, Wide Format Channel Director, ha invece presentato i nuovi modelli di business che la gamma di soluzioni per la stampa di grande formato Canon è in grado di offrire, come ad esempio le nuove applicazioni in ambito industrial printing.

Uno sguardo al production printing

Poi è stata la volta di Maurizio Ronzoni, Business Services & Commercial Print Channels Director.

Business Services & Commercial Print Channels Director Canon Italia

Business Services & Commercial Print Channels Director Canon Italia

“Per quanto riguarda la stampa di produzione la quota dell’output digitale, sul totale delle pagine stampate salirà dal 6% all’8% entro il 2016 – ha spiegato Ronzoni –  Per analizzare più nel dettaglio questo dato vedremo che si assisterà a un calo della stampa digitale transazionale, che sarà compensato dalla crescita di applicazioni di Direct Marketing che sfrutteranno in modo sempre più efficace le potenzialità di personalizzazione della stampa digitale. Un ulteriore trend in crescita è la migrazione di volumi da applicazioni in b/n a stampati full color”.

“Inoltre, la tendenza verso una comunicazione multicanale sta favorendo il progressivo passaggio dalla stampa statica di massa verso una stampa variabile e mirata che comprende i mercati del Transpromo e del Direct Mail, si stamperà quindi meno ma “meglio”.”Il calo delle tirature e una generale tendenza a ridurre i magazzini hanno generato l’incremento della competitività della stampa digitale; le applicazioni del segmento Graphic Arts che contano +40 miliardi di pagine vedono in maggiore crescita per la stampa digitale libri, manualistica, stampati commerciali e pubblicitari, cataloghi, quotidiani. La tecnologia inkjet è, a oggi, l’unica in grado di consentire lo spostamento di volumi da offset a digitale grazie alla combinazione di velocità di stampa sia in b/n sia in full color, qualità di output e costi” – ha concluso Ronzoni.

La vision sul futuro

A fronte degli interventi fatti e di quanto detto nel corso dell’evento l’orientamento al business di Canon si muoverà in due direzioni: determinare un incremento del valore per accrescere la profittabilità e le performance delle soluzioni e dei servizi attraverso l’unione delle competenze, delle risorse e delle tecnologie di Canon e Océ. E incrementare i volumi attraverso il raggiungimento della leadership per quanto riguarda i prodotti consumer e lo sviluppo delle soluzioni professional business.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency