TwoSides vince la battaglia con Google e Paperless 2013

Un paio di mesi fa TwoSides aveva inviato una lettera aperta al ceo di Google per chiedergli di rivedere la sua partecipazione alla campagna Go Paperless in 2013 e soprattutto per richiedere la modifica il cambio degli slogan utilizzati, che mandavano messaggi negativi, sostenendo che un passaggio dalla carta all’elettronica aiutava l’ambiente, pur senza dati a sostegno di questa tesi.

L’iniziativa di TwoSides ha ottenuto un successo insperato. La lettera, anche a causa del destinatario e dell’azienda coinvolta, ha avuto una copertura mediatica molto vasta, venendo costantemente ripresa. E la comunicazione virale si è rivelata un’arma molto potente, al punto che il canale twitter di Paperless 2013 è stato invaso da twitt a favore della carta.

Accanto a ciò, la mossa ha fatto sì che le richieste di TwoSides venissero accolte: i claim di Paperless sono stati modificati o sostituiti, così come le immagini di piante e foreste postate a sostegno degli stessi. La vecchia testata, che recitava “Save money. Save time. Save trees” (risparmia soldi, tempo e alberi), è stata sostituita da un nuovo claim: “Take the paper out of paperwork“, ossia “Elimina la carta dall’ufficio“.

L’idea dell’eliminazione della carta è ormai parte integrante del nostro mondo, non fosse altro per il fatto che la carta può essere sostituita da altri media in determinate situazioni. E ci sono casi in cui la via digitale si rivela più rapida, pratica e economica. Ma questo, sottolinea TwoSides, non implica che il digitale sia più sostenibile e amico dell’ambiente, né tantomeno che lo sia sempre.

Recenti ricerche testimoniano che la carta è il mezzo preferito per leggere e per informarsi, che è quello a cui viene dato il maggior valore dai consumatori, che la gente tende a stampare su carta quello che riceve via email, che parti non indifferenti della popolazione guarda alla carta come suo unico mezzo, non possedendo un computer e/o non avendo accesso alla rete (ad esempio il 20% degli americani e degli inglesi rientra in questa categoria).

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency