Videojet presenta il cabinet per consumabili Bulk Fluid System

Videojet Technologies Inc. annuncia il lancio del “Bulk Fluid System” (BFS), il cabinet per consumabili da 5 litri ideato per i codificatori a getto d’inchiostro continuo (CIJ) della ben nota e diffusa Serie 1000. La soluzione BFS garantisce grandi vantaggi specialmente ai clienti con alte produzioni, per esempio nel beverage su bottiglie e lattine, così come per linee di produzione estrusive di cavi e tubi.

Il nuovo accessorio BFS è stato progettato per i nostri clienti caratterizzati da grandi volumi e conseguente codifica intensiva”, spiega Mark Breunig, Product Manager CIJ di Videojet. “Siamo fiduciosi che, dovendo effettuare sempre più sporadicamente cambi di cartuccia, i clienti possano apprezzare appieno una maggiore estensione dei tempi produttivi e una diminuzione degli interventi da parte degli operatori sulle stampanti a getto d’inchiostro continuo, con una conseguente garanzia di maggiore efficienza per tutta la Produzione.

Il Bulk Fluid System di Videojet è un cabinet di grande capacità che contiene i consumabili (siano essi inchiostri o make-up). Tale accessorio può essere facilmente integrato con la maggior parte dei codificatori inkjet, quali i modelli 1610, 1620, 1610DH, 1520 e 1710 (in quest’ultimo caso, limitatamente al solo make-up). Il nuovo accessorio BFS è disponibile come upgrade del sistema esistente o come opzione standard per le nuove stampanti a getto d’inchiostro continuo. Installato ove si voglia entro una distanza di un metro dal codificatore CIJ, il BFS è stato concepito per garantire una ricarica semplice e pulita, assicurando che tutto l’inchiostro venga utilizzato. Inoltre il design brevettato Smart CartridgeTM impedisce l’errore di rifornimento: infatti la stampante riconosce e legge un microchip presente sul contenitore e verifica in tal modo che si tratti del fluido corretto da utilizzare, nonché che tale fluido non abbia superato la data di scadenza. In questo modo gli operatori della linea di produzione possono beneficiare di un sistema di grande capacità senza timore di incorrere in rischi di contaminazione o di scambio di fluidi.

Aggiunge Breunig: “Come recita il nostro pay-off (Uptime Peace of Mind), noi di Videojet ben conosciamo l’esigenza dei nostri clienti di poter sempre contare sull’efficienza delle linee di produzione. Grazie al nuovo BFS, i clienti con necessità di codificare 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 su turni multipli potranno certamente apprezzare l’estensione di produttività conseguente alla minore necessità di sostituire cartucce e make-up”.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency