MGI si rilancia in Italia grazie ad Agfa Graphics

Per Agfa Graphics corrisponde senza dubbio ad un completamento di gamma. Per MGI Digital Graphic Technology alla possibilità di rilanciare le proprie macchine da stampa digitali sul mercato italiano.

Una partnership nata nel giugno scorso subito dopo la chiusura di drupa e sui cui Agfa punta molto nei prossimi mesi.  DDm ha  visitato lo showroom che Agfa Graphics ha allestito nella sede milanese, per conoscere da vicino le ultime proposte della casa di produzione francese e incontrare Marco Reggiroli, Marketing Manager italiano e Antonio De Serio, da poco responsabile delle vendite del settore stampa digitale oltre che del service.

Nello showroom troviamo due proposte MGI, la Meteor DP8700 xl e la Digital Finisher 360.

La nuova macchina da stampa digitale
La Meteor  DP8700 xl fa parte di una nuova generazione di macchine da stampa digitali sia in termini di produttività che di economicità e flessibilità. Nei mercati esteri, dove è proposta da diversi anni, ha avuto un notevole riscontro: solo in Svizzera, ad oggi, ne sono state installate oltre venti.

Dopo drupa la casa francese ha deciso di affidare la distribuzione in Italia proprio ad Agfa Graphics che in questo modo completa la propria offerta inserendo in catalogo anche dei prodotti per la stampa digitale di piccolo formato.

La Meteor DP8700 xl è la sorella più grande della Meteor DP8700 s. La differenza più marcata è il mettifoglio professionale installato su quest’ultimo modello – che la versione S non comprende – e quindi la capacità di poter stampare il grande formato arrivando a grammature importanti: fino a 350 grammi sulla carta e 400 micron di spessore sulla plastica.

Questa macchina ha all’interno ben 4 brevetti MGI. Il primo riguarda il sistema mettifoglio studiato appositamente dalla casa francese e dotato di un sistema a ultrasuoni che consente di rilevare se passa il doppio foglio e di fermare automaticamente il lavoro.

Altro brevetto importante è l’installazione del forno prima dell’ingresso della carta nel blocco stampa. Il forno è dotato di lampade UV che regolano la temperatura della carta prima della stampa: un sistema molto importante qualora ci si trovi a lavorare su carte particolari o in ambienti troppo umidi.

Il blocco motore della Meteor DP8700 xl è xerografico, dotato di toner brevettato MGI con 4 colori e di due fusori separati e intercambiabili – uno per la stampa su fogli, l’altro per la stampa delle buste. All’interno del blocco vi è un ultimo brevetto MGI: si tratta di un sistema  di rulli che sono in grado di compensare le vibrazioni naturali della carta quando è soggetta a pressione e stampa.

La DP8700 xl viene controllata dall’operatore da un monitor posto sopra il blocco stampa. Grazie a questo display touch screen è possibile impostare diverse funzioni, come ad esempio scegliere se si desidera stampare da mettifoglio professionale o da cassetto, selezionare il tipo di carta dalla libreria in modo tale che la macchina carichi automaticamente i parametri necessari per quel tipo di carta regolando la temperatura del gruppo fusore.

A livello di produttività la Meteor DP8700 xl ha una velocità massima di 70 copie al minuto, chiaramente a seconda del tipo di lavorazione, la velocità può diminuire. In Agfa preferiscono considerare la produttività oraria – che comprende anche i fermi macchina – e che può arrivare a 4260 fogli ora.  Una produttività caratteristica delle piccole tirature e quindi una macchina particolarmente indicata per i service. La Meteor DP8700 è disponibile anche nel formato S, dove manca il blocco del mettifoglio professionale – e quindi viene meno il lavoro di grande formato – e dove è possibile stampare solo su determinati tipi di plastiche.

I sistemi di finishing
Sempre in Agfa Graphics abbiamo visto la Digital Finisher 360, una unità di finitura molto flessibile. Con possibilità di laminazione integrata e multifunzione in linea – ovvero taglio orizzontale e verticale, cordonatura, taglio e perforazione – in un solo passaggio.

La DF 360 è sicuramente indicata come completamento della Meteor DP8700 xl, ma non occorre metterla in linea, perché può essere utilizzata per molti lavori differenti anche provenienti dalla stampa offset: dalle brochures, ai biglietti da vista, alle cartoline, volantini, cedolini, copertine di libri e molto altro. La DF 360 supporta fogli di grammatura variabile tra i 135 e i 350 gr, con un caricamento di circa 3000 fogli ora. A differenza della stampante DP8700 xl, questa macchina per il finishing può lavorare solamente su supporti cartacei, mentre per la plastica MGI ha progettato altre macchine di finishing ad hoc

Le strategie di Agfa
Abbiamo completato da pochissimo l’installazione delle macchine MGi in Agfa, allestendo una sorta di showroom per le demo con i clienti“, ci spiega Antonio De Serio. “L’interesse nei confronti di queste macchine è davvero alto. Nonostante il momento di crisi del mercato ci sono molti imprenditori alla ricerca dei mezzi per potersi differenziare. Contiamo di riuscire a installare, entro dicembre, almeno tre macchine e di portare avanti questo trend anche il prossimo anno.”

A livello di organizzazione aziendale e di strategie“, conclude De Serio, “abbiamo da poco concluso la formazione di tutti i nostri agenti e di alcuni nostri tecnici sono stati formati per fornire assistenza anche su questo tipo di prodotto. Ora ci accingiamo a proporre MGI su tutto il territorio nazionale anche attraverso una capillare attività di informazione e la presenza alle fiere di settore come Grafitalia, nel 2013.”

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency