Viscom, Roland DG e la sfida alla rana bollita!

Sembra uno scherzo. Un gioco di parole. Invece non lo è: la figura della rana, che è stata il simbolo del Viscom Makers Campus by Roland Experience Day, ha diversi significati. Primo fra tutti l’evitare di diventare “bolliti” senza accorgersi dell’evoluzione tecnologica che sta caratterizzando il mercato. E poi la capacità di saltare oltre, per vedere più in la del quotidiano.

Sotto questo duplice segno la presenza e l’attività di Roland al Viscom 2012 è stata senza dubbio di carattere. Roland ha incentrato la sua presenza in tre principali proposte per i visitatori. La prima, una linea di prodotti ampliata e aggiornata con ventuno periferiche esposte allo stand. La seconda, un ventaglio di oltre cinquanta applicazioni e mercati in cui i suoi utenti possono proporsi con la distribuzione, in esclusiva a Viscom, di una guida dedicata alla personalizzazione. La terza, uno spazio fisico, il Viscom Makers Campus, dedicato alla condivisione.

Le macchine
Tra le macchine presentate a Viscom segnaliamo la nuova stampa&taglio PRO4 XR-640, con luce da 160 cm, destinata ad un’utenza professionale e con una combinazione di colori adatta a tutte le esigenze. La VERSAUV LEF-12 e la VERSASTUDIO BN-20, stampa&taglio da tavolo ideale per chi inizia l’attività di grafica digitale. Inoltre sulle sue periferiche Roland ha esposto i nuovi inchiostri ECO SOL-MAX 2, con una nuova formula eco solvente, asciugatura e resistenza migliorate, come la tenuta e la coprenza.

Il Viscom Campus
Da segnalare anche l’area Viscom Makers Campus by Roland Experience Day, un vero laboratorio creativo aperto a tutti dedicato al mondo del fare e dell’imparare dove tecnici specializzati Roland si sono messi al servizio dei visitatori per insegnare loro a dare forma alle loro idee. Obiettivo: far capire meglio le potenzialità di un’applicazione, di una macchina o di un software, valutandone i campi applicativi.

La filosofia della condivisione
Una filosofia incentrata sulla condivisione che Roland DG applica a moltissimi ambiti. A partire dalla proposizione del prodotto al potenziale utilizzatore. “Quando la persona interessata arriva in Roland, entra nel Creative Center: un’area espositiva dedicata, dove trova esposte circa 300 applicazioni diverse fatte da altri utenti con macchine e attrezzatura Roland”, ci ha spiegato Vittorio Neri, responsabile comunicazione di Roland. “In questo modo egli si rende conto da solo dei risultati che si possono ottenere e dei mercati a cui approcciare e che magari non aveva considerato. E questo grazie al contributo di aziende come la sua. Una volta acquistato il prodotto, è invitato a partecipare gratuitamente al corso tecnico/applicativo a lui riservato presso la Roland DG Academy. Se poi vuole condividere la sua esperienza e confrontarsi con colleghi di tuta Italia, può andare sul nostro Forum, dove ci sono oltre 6mila aziende attive nel mondo della comunicazione visiva, dell’incisoria e della modellazione. Grazie a questo genere di attività“, continua Vittorio Neri, “Roland ha fatto formazione, ma ha anche ridotto eventuali problematiche dei nostri utenti, proprio perché sul forum ci sono tantissimi suggerimenti che noi implementiamo anche nella serie di guide Roland scaricabili gratuitamente dal nostro sito internet.”

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency