Per Ricoh giugno è il Global Eco Action Month

Ricoh Global Eco Action Month”, un mese interamente dedicato all’ambiente durante il quale vengono coinvolti i dipendenti a livello globale. Come parte di questo programma, la notte del 5 giugno (World Environment Day delle Nazioni Unite) verranno spente le insegne con il logo Ricoh, ad eccezione di quelle ecosostenibili, e le luci di tutte le filiali del Gruppo.

Il “Ricoh Global Eco Action” è stato introdotto nel 2006 con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sulla sostenibilità ambientale tra i dipendenti Ricoh di tutto il mondo invitandoli ad assumere comportamenti ‘green’. La tematica di quest’anno è “THINK & ACT. Think and act on your own”. I dipendenti vengono incoraggiati a partecipare a progetti e iniziative per la tutela dell’ambiente e la riduzione degli sprechi di risorse. Queste opportunità vengono comunicate ai dipendenti tramite poster informativi, e-mail, Intranet e altri canali informativi. Ricoh invita i dipendenti a estendere questo approccio ‘green’ coinvolgendo famiglie, amici, fornitori e clienti.

I pannelli green
Come parte di questo programma, la notte del 5 giugno (World Environment Day delle Nazioni Unite) le insegne con il logo Ricoh e le luci di tutte le filiali del Gruppo verranno spente. Resteranno invece accesi i pannelli ecocompatibili di New York (Times Square), Londra e Sydney, essendo alimentati al 100% da energia eolica e solare. Con questi messaggi pubblicitari green Ricoh vuole aumentare la consapevolezza ambientale delle persone e incoraggiarle ad adottare comportamenti sostenibili. Lo sviluppo di questi pannelli è iniziato nell’aprile del 2009. Il primo pannello è stato installato a Times Square, New York, nel 2010 e altri due sono stati installati lo scorso anno a Londra e a Sydney. I consumi energetici dei tre pannelli si attestano attorno a 150,000 wh al giorno.

Il commitment di Ricoh verso l’ambiente va oltre i semplici requisiti normativi integrando obiettivi ‘green’ con strategie di business per raggiungere traguardi ambientali e di profittabilità. Ricoh punta all’innovazione sostenibile in tutti gli ambiti e propone servizi che consentono di ridurre l’impatto ambientale dei processi documentali, quali il Sustainability Optimization Programme per gli uffici e il Carbon Balanced Printing Programme per i commecial printer, Ambedue i servizi, certificati dal British Standards Institution (BSI), consentono alle aziende di ridurre l’impatto ambientale e di compensare le emissioni di anidride carbonica inevitabili mediante crediti di carbonio generati da progetti a energia pulita in cui Ricoh investe. 

In Italia
Anche in Ricoh Italia”, commenta Roberto Ghibaudo, Direttore Service, Quality and Environment, “i dipendenti sono coinvolti in una serie di attività e iniziative che si protrarranno per tutto il mese. Ne citiamo qualcuna a titolo di esempio. Per avvicinare i dipendenti alla natura, li invitiamo a partecipare a gare podistiche, ciclistiche e camminate, formando squadre ‘virtuali’ di dipendenti e alla fine del mese verrà eletta la ‘squadra virtuosa Ricoh Italia 2012’. Distribuiremo poi a tutti i dipendenti una brochure che illustra modalità di guida ‘green’ che aiutino a ridurre il consumo di carburante. Per il 5 giugno abbiamo organizzato la “Giornata a km 0” nella cucina aziendale per cui, ad esempio, verranno acquistati prodotti  a ‘km zero’ e utilizzati piatti di materiale biodegradabile per ridurre il consumo di detersivi chimici e di energia per il lavaggio. Inoltre, verranno privilegiati i prodotti di stagione e i cibi verranno preparati con particolari tipologie di cottura a basse temperature riducendo così l’impatto ambientale della preparazione. La Corporate Social Responsibility è parte integrante dei valori Ricoh. Il mese dell’ambiente è un’occasione per aumentare la consapevolezza tra i clienti, i fornitori e i dipendenti, diffondendo un approccio corretto nei confronti dell’ambiente.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency