Inaugurata la mostra “Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei”

Dal 19 al 29 gennaio 2012, allo Spazio Oberdan, si possono ammirare le opere dei 24 artisti finalisti della seconda edizione del ‘Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei’. Ai giovani è stato chiesto di interpretare con le loro opere i valori che stanno alla base della filosofia Ricoh, riassumibili nella formula: “Lo sforzo verso l'innovazione, che semplifica la vita e il lavoro, salvaguardando nel contempo l’ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d’impresa”. In questa seconda edizione gli artisti avevano la facoltà di inserire questi valori nel contesto del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

L’esposizione, realizzata con le 24 opere selezionate dalla giuria tra tutte quelle partecipanti, è organizzata da Ricoh Italia e Art Relation con la collaborazione degli Assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura della Provincia di Milano e del Comune di Vimodrone. Sono arrivate in finale 10 opere nella categoria pittura/disegno/grafica, 6 nella categoria scultura/installazioni e 8 in quella fotografia/digital art/video.

Oltre al management di Ricoh Italia, erano presenti all’inaugurazione di mercoledì 18 gennaio: Cristina Stancari, Assessore alle Politiche giovanili della Provincia di Milano; Novo Umberto Maerna, Assessore alla Cultura e Vice Presidente della Provincia di Milano; Giacinto Di Pietrantonio, Presidente della giuria ed esperto d’arte contemporanea;  Antonello Arena, artista.

Al termine del periodo dell’esposizione allo Spazio Oberdan (dal 19 al 29 gennaio 2012), le opere saranno trasferite nella Sala Affreschi di Palazzo Isimbardi dove, il 31 gennaio, alle ore 18.00, la Giuria – presieduta da Giacinto Di Pietrantonio e composta da personaggi dell'arte, della comunicazione e del mondo aziendale – proclamerà il vincitore assoluto e i tre vincitori delle categorie in cui è articolato il premio. 

Le opere vincitrici si aggiungeranno alla collezione d’arte Ricoh che ha avuto inizio con la scorsa edizione ed è situata presso la sede di Vimodrone (Milano). Le altre opere finaliste, al termine della premiazione, verranno battute a un’asta il cui ricavato sarà in parte assegnato ai giovani artisti e in parte devoluto a un progetto di solidarietà per la formazione dei giovani, realizzato dalla Onlus Comunità Nuova di Don Gino Rigoldi.

“L’arte, la cultura e la creatività”, afferma Davide Oriani, Amministratore Delegato e Ceo di Ricoh Italia, “sono fattori di sviluppo per il nostro sistema Paese. E’ quindi importante offrire ai giovani creativi nuove opportunità anche favorendo il confronto e lo scambio di esperienze. La seconda edizione del Premio riconferma la volontà di Ricoh di supportare la crescita professionale dei giovani consentendo loro di esprimere il proprio talento e di incontrare altri artisti ed esperti del mondo dell’arte. Il Premio rappresenta un’iniziativa importante nell’ambito della Csr di Ricoh che da sempre punta all’integrazione dei risultati economici con quelli ambientali e sociali, dando vita così a un business sostenibile.”
“Sono lieta di presentare la seconda edizione del Premio Ricoh”, dichiara Cristina Stancari, Assessore all'Ambiente e alle Politiche giovanili della Provincia di Milano, “per due motivi: il primo è che ogni nuova iniziativa a favore dei giovani, in questo caso artisti, è la benvenuta; il secondo è che vedere confermato un progetto, nato quasi come una scommessa dall’intuizione della Provincia di Milano e di Ricoh, è una bella soddisfazione anche personale. Le iniziative legate ai nuovi artisti contemporanei non sono mai sufficienti e, in questo caso, unire arte e valori quali ‘impegno nell’innovazione’, ‘semplificazione della vita e del lavoro’, ‘attenzione all’ambiente e ai principi della responsabilità sociale’ è una scelta quanto mai condivisibile. Ringrazio gli organizzatori anche per aver deciso di rinnovare l’impegno sociale, destinando parte del ricavato dell’asta benefica a favore dell’Associazione Comunità Nuova.

“La scelta di sostenere il Premio Ricoh, ospitato l'anno scorso a Spazio Oberdan e ora riproposto per questa nuova edizione, si è rivelata senza alcun dubbio una scelta felice”, sottolinea Novo Umberto Maerna, Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Milano, “per tre importanti ragioni: sostiene la cultura del merito e del talento, offre nuove e importanti opportunità a giovani artisti, unisce la cultura d'impresa a quella della solidarietà grazie alla donazione ad una realtà attiva nel campo dell'assistenza ai soggetti più fragili. Per chi come noi punta a una cultura partecipata, condivisa e aperta ai giovani, il Premio Ricoh equivale ad un investimento sul futuro degli artisti. Ecco perché mettiamo a disposizione Spazio Oberdan, una vetrina capace di dare una grande e prestigiosa visibilità alle opere selezionate dagli esperti della giuria.”

Il catalogo con le opere finaliste del Premio Ricoh è disponibile in versione sfogliabile al link: http://portal.ricoh.it/public/Sito_Ricoh/Premio_Ricoh_2012/index.html

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency