Il mercato del green nel settore della stampa

green printing

Le considerazioni ambientali sono decisamente all’ordine del giorno, con il 46% delle piccole e medie imprese europee che afferma che il consumo energetico è una delle principali preoccupazioni connesse alla stampa. È quanto emerso da un recente White Paper di IDC “Valutazione degli investimenti delle PMI per una stampa più intelligente”. Il report mette in evidenza i risultati dell’ultima indagine “SMB Hardcopy” condotta da IDC che ha rivelato che il consumo energetico, per le piccole imprese, è in cima alla lista dei problemi legati all’ambiente.

Politica ecocompatibile per l’IT
Il 61% delle PMI europee, tra le priorità per l’acquisto di hardware IT, ha indicato le caratteristiche “green”. Questo conferma che funzioni come fronte/retro e ridotto consumo energetico fanno parte della politica ambientale aziendale. Piccole e medie imprese citano, inoltre, il riciclaggio delle cartucce, il comportamento dei dipendenti e la reputazione dei marchi acquistati come importanti criteri di valutazione, confermando l’adozione di un approccio serio e onnicomprensivo per migliorare le proprie prestazioni ambientali. Per adottare una filosofia green occorre fare diverse azioni:

  • —  Fare scelte sostenibili
  • —  Adottare strumenti e comportamenti per ridurre l’impatto ambientale
  • —  Adeguarsi alle normative cogenti
  • —  Orientarsi verso il mondo delle certificazioni volontarie

Il green come leva di business
Essere green significa sviluppare una filosofia green. Al di là di norme e certificazioni occorre maturare comportamenti interni e di confronto con il mercato esterno eco sostenibili. L’azienda deve sentirsi green e manifestarlo in tutte le proprie attività, soprattutto in quelle di comunicazione verso l’esterno. In questo modo il green diventa una leva di business.

>>torna alla pagina principale

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Design and customization: Strelnik | Web Agency