Fare impresa oggi per conquistare il domani

macchingraf

Alberto MazzoleniIntervista a Alberto Mazzoleni, Amministratore Delegato di Macchingraf, sul processo di trasformazione in atto e sui requisiti per essere protagonisti oggi.

La Vedovella 2013 è stato un evento di successo indiscusso. Come sponsor dell’ Impreditore dell’anno Macchingraf si è fatta portavoce di un esempio di innovazione nel settore delle arti grafiche. Che considerazioni si sente di fare relativamente al processo di trasformazione in atto nel settore e al futuro?

Il mercato delle arti grafiche ha subito (e sta subendo) una profonda trasformazione. In passato questo mercato ha sempre seguito una evoluzione tecnologica ma, con l’avvento della crisi, abbiamo assistito ad una sorta di tsunami. Oggi le Aziende sono sempre di più orientate a processi di efficienza e riorganizzazione, molti schemi del passato non sono più validi e il futuro è (sarà) delle aziende che sono in grado di fare impresa. Macchingraf ancora di più è al fianco delle Aziende grafiche in questo percorso, pronta a vivere il ruolo non solo di fornitore di soluzioni tecnologiche evolute, ma anche, e soprattutto, il ruolo di consulente per identificare e proporre le migliori soluzioni alle aziende che hanno raccolto la sfida e deciso di essere sempre più protagoniste di un “nuovo mercato”.

Attraverso che tipo di prodotti Macchingraf sta portando avanti il concetto di innovazione all’interno del settore?

Macchingraf da sempre azienda Leader del mercato arti grafiche in Italia  è sempre stata in prima fila nel guidare il mercato verso una continua innovazione tecnologica. I grandi successi in questo senso li abbiamo ottenuti grazie ai nostri Business Partner  e ai loro prodotti, ma anche grazie alla professionalità e preparazione delle nostre persone. Il nostro concetto di innovazione è “supportato” da tutti i nostri prodotti quale: Heidelberg con tutte le applicazioni sviluppate per prestampa-stampa-dopostampa, Scodix, Highcon, Gallus, senza dimenticare la vasta gamma di prodotti di consumo, da quelli offset (Kodak e Fuji) ai prodotti per la sala stampa (soprattutto con la linea Saphira by Heidelberg) a quelli per la flessografia (Flint Flexographic Group).

Se dovesse riassumere sotto forma di TAG lo stampatore del futuro come lo definirebbe?

  • Innovatore
  • Imprenditore
  • Coraggioso
  • Con forte visione strategica
  • Leader (saper valutare il singolo e capitalizzare la conoscenza del gruppo)

www.macchingraf.it

>>torna alla pagina principale

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Design and customization: Strelnik | Web Agency