Aldo Adario, Varigrafica Alto Lazio

Varigrafica Alto Lazio

Aldo AdarioAldo Adario è nato nel 1943 a Tivoli. A 20 anni ha già chiare le idee sul suo futuro professionale e decide di aprire il suo primo laboratorio tipografico. Le sue intuizioni, associate alla passione e dedizione per il lavoro, lo portano negli anni 70 a trasferirsi a Nepi e a passare da un piccolo laboratorio ad una dimensione industriale. Nel 1992 dà origine alla Varigrafica Alto Lazio, un’azienda tecnologicamente avanzata che offre prodotti e servizi per la comunicazione3, personalizzati secondo le specifiche esigenze del cliente. Nel 2012 lo stesso Aldo Adario avvia la trasformazione dell’azienda nella direzione de “print on demand” posizionando Varigrafica tra le principali industrie italiane nella stampa commerciale.

La crisi non ho trovato Varigrafica impreparata”, ha spiegato Aldo Adario. “Nel corso degli anni l’azienda ha saputo più volte adeguarsi alle mutate condizioni del mercato, sfruttando la propria flessibilità produttiva. Battere la crisi presuppone“, prosegue Adario, “un programma di investimenti continuo e pianificato sul lungo periodo. In particolar modo oggi quelli rivolti al print on demand, con tempi di produzione che si sono sensibilmente ridotti rispetto ai processi tradizionali, senza compromessi sul risultato finale. Il riconoscimento che riscontriamo dai clienti ci conferma che le scelte fatte sono state corrette.

Aldo Adario è sempre stato molto attento anche alla formazione all’interno della sua azienda.

Varigrafica ha messo in atto un piano di investimenti pluriennale non limitato al solo rinnovamento tecnologico, ma rivolto soprattutto alla crescita e alla valorizzazione delle proprie risorse umane che riconosciamo essere l’elemento cardine alla base dello sviluppo della nostra azienda. Oltre alla partecipazione ai tradizionali corsi di formazione, l’azienda sfrutta tutte le occasioni di confronto con i professionisti del mercato, spesso originate dalla partecipazione attiva ad associazioni ed organismi internazionali, quali ulteriori fonti di stimolo per la crescita del nostro personale.”

>>torna alla pagina principale

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Design and customization: Strelnik | Web Agency