La tecnologia di Canon sostiene creatività e design

Canon ha scelto una piattaforma inusuale per mettere in mostra le potenzialità della propria tecnologia: l’azienda è Digital Imaging Partner della XXI Esposizione Internazionale della Triennale, intitolata “21th Century. Design After Design”, in programma dal 2 aprile al 12 settembre 2016 a Milano. Oltre a sponsorizzare due mostre – “Neo preistoria – 100 verbi” e “Sempering”, Canon espone una propria installazione all’interno di New Craft, la mostra – curata da Stefano Mucelli presso La Fabbrica del Vapore – dedicata alla nuova artigianalità, frutto dell’incontro virtuoso di saper fare artigianale, innovazione tecnologica e cultura del progetto.

New Craft si rivolge ai new makers, ovvero agli artigiani del terzo millennio che beneficiano dell’utilizzo degli strumenti digitali per dare vita a progetti e creazioni in linea con i gusti contemporanei. Partecipando a questo evento, abbiamo l’opportunità di mostrare a questo target – fatto di designer, architetti e progettisti – le possibilità aperte dalla stampa digitale nella decorazione e nella personalizzazione di una vastissima gamma di supporti”, ha spiegato Enrico Restani, Wide Format Business Developer di Canon Italia.

Proprio i supporti sono al centro dell’installazione di Canon, che propone una serie di esempi di materiali stampati in modalità diretta con la tecnologia Océ Arizona: si passa dal vinile al legno e al cotto smaltato e anticato per i pavimenti; dal film magnetico, al metallo e dal plexiglass al vetro per la decorazione di pannelli e mobili; dal sughero alla plastica, al reboard e alla pelle per oggetti ed elementi di arredo. L’ambito applicativo è quello dell’interior decoration: dipinti digitali, arredi, cornici, adesivi da parete, accessori per interni, grafica retro-illuminabile e segnaletica sono alcune delle realizzazioni che le stampanti Océ Arizona consentono di decorare e personalizzare. Nel corso dell’evento, le applicazioni in mostra verranno periodicamente cambiate.

La tecnologia che offriamo è solo un punto di partenza, la vera rivoluzione è il poter pensare a nuove applicazioni, che oggi diventano possibili anche su un singolo pezzo e a costi contenuti. L’eccellenza dell’artigianato italiano ha un’arma in più per continuare ad affermare la propria unicità creativa, aumentandone l’efficienza e la scalabilità grazie alla tecnologia Canon”, ha commentato Enrico Deluchi, Presidente e AD di Canon Italia.

Sempre a New Craft, Canon è curatore dell’allestimento delle soluzioni di video communication: in particolare, i proiettori della linea XEED mostrano le nuove opportunità applicative nel contesto dei percorsi esperienziali nei luoghi d’arte.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency