Il muesli diventa tecnologico e personalizzato con il web-to-print

Che cosa hanno in comune online printing e muesli? Una storia di successo, che parla di personalizzazione di massa – o mass customisation – ovvero il nuovo modo di concepire la produzione dei beni basato sulla centralità del cliente e dei suoi gusti, di utilizzo innovativo di piattaforme web-to-print e di una tecnologia di stampa di ultima generazione che consente di stampare direttamente su oggetti tridimensionali.

Protagonista di questa storia è un pool di aziende, con competenze molto diverse fra loro ma caratterizzate dalla medesima propensione per l’innovazione. Cuore del progetto, l’idea di mymuesli, azienda tedesca specializzata nella produzione e commercializzazione di cereali biologici, che conta oggi una trentina di negozi monomarca in Germania, Austria e Svizzera. Partita nel 2007 come start up, mymuesli ha saputo costruire un modello di business alternativo, basato sulla personalizzazione dell’offerta: l’azienda ha dato ai clienti la possibilità di creare il proprio mix di cereali personalizzato e, in un secondo tempo, di personalizzare anche la confezione. Come? Attraverso un servizio – accessibile direttamente in store – basato su una piattaforma web-to-print studiata ad hoc e su un sistema di stampa inkjet di ultima generazione.

Affiancata dell’agenzia di consulenza tedesca Zipcon Consulting, esperta di stampa, media e marketing, mymuesli ha coinvolto nel progetto Longo e Heidelberg. A Longo, azienda di stampa altoatesina specializzata nella fornitura di soluzioni web-based, è stato affidato lo sviluppo e l’implementazione della piattaforma online, ovvero dello strumento che consente la creazione di contenuti personalizzabili – attraverso interfacce, layout e maschere ad hoc – e la preparazione corretta del file di stampa. Con un apposito tablet, i clienti possono divertirsi a progettare la confezione direttamente sul punto vendita: il file – predisposto dalla piattaforma online – viene quindi inviato alla macchina da stampa, a sua volta collocata nel punto vendita, per la decorazione della confezione. Mentre il sistema stampa il packaging – processo che richiede pochi minuti – il cliente procede alla selezione del mix di cereali di suo gradimento.

La macchina da stampa in questione è Jetmaster Dimension, l’innovativa soluzione con tecnologia a getto di inchiostro di Heidelberg in grado di stampare direttamente su oggetti tridimensionali, in questo caso sulle confezioni cilindriche di mymuesli. Presentata per la prima volta nella primavera 2014, dapprima in versione bianco e nero e successivamente a quattro colori, Jetmaster Dimension ha introdotto il concept della stampa 4D, nella quale la quarta dimensione verte sulla decorazione degli oggetti. Nel caso di mymuesli, temi, motivi, grafiche e texture per il packaging sono selezionabili da un catalogo, ma il passo successivo potrebbe essere l’inserimento di soggetti on-demand.

 L’ambizioso progetto di mymuesli, Zipcon Consulting, Longo e Heidelberg è attualmente in fase di test presso il punto vendita mymuesli di Heidelberg, in Germania. A fronte del suo successo, l’intenzione è quella di estenderlo all’intera rete di store mymuesli.

native-ADV_fascia_apertura

Vuoi conoscere tutti i dettagli di questo caso di successo? Vieni all'Online Printing Conference (28 aprile), mymuesli sarà al centro della sessione finale!

native-fascia-_chiude_opc

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency