Gli MFP stanno ridefinendo i flussi di lavoro

Un nuovo whitepaper di IDC, sponsorizato da Oki Europe, ha confermato che le stampanti multifunzione intelligenti (MFP) stanno aiutando a "ridefinire i flussi di lavoro". Intitolato "I vostri processi aziendali non vi consentono di sfruttare al massimo le opportunità del mercato? Gestione Efficiente della stampa e dei documenti grazie agli apparecchi multifunzione intelligenti (MFP)”, è stato scritto da Jacqui Hendriks, Responsabile Europeo degli studi e delle consulenze per i servizi di stampa gestiti e le soluzioni di gestione documenti presso IDC.

Evidenziando la necessità di ottimizzare i flussi di lavoro, lo studio di IDC ha rilevato che il 67% delle piccole e medie imprese in Europa considera la produttività una priorità. Tuttavia, sebbene i servizi cloud offrano la possibilità di accedere facilmente a una tecnologia sofisticata, soltanto un'azienda su tre pianifica il modo in cui assorbirà e gestirà l'aumento delle informazioni in un mondo sempre più digitale.

Nel whitepaper viene inoltre sottolineato che i processi obsoleti di gestione dei documenti causano perdite di tempo e influiscono negativamente del 20% sulla produttività dei dipendenti, l'equivalente di oltre 2 mesi lavorativi all'anno. Analogamente, nonostante le tecnologie emergenti come mobilità, big data, social business e cloud, sollevino dubbi in materia di sicurezza, tre quarti delle PMI non implementa alcun sistema di sicurezza, essendo perciò soggetta a rischi.

Oltre a sollevare tali questioni, il whitepater IDC mette in luce la nuova funzionalità degli MFP intelligenti di ultima generazione, che consente di ottimizzare il flusso di lavoro e la produttività facilitando le operazioni aziendali più complesse e migliorando l'efficienza dei processi delle PMI. Nel documento è riportato quando segue: "Fungendo da rampa di lancio e di atterraggio nel cloud, gli MFP intelligenti ampliano l'utilizzo del dispositivo dalla stampa e copia di documenti cartacei per creare uno strumento di trasformazione digitale personalizzabile, che consente alle aziende di acquisire, integrare e fornire informazioni".

Soffermandosi su altri fattori che impongono la necessità di un cambiamento, ad esempio l'aumento delle sfide IT, il whitepaper sottolinea la necessità per le aziende di prendere decisioni cruciali sugli investimenti e le priorità, allo scopo di crescere e migliorare la performance competitiva.

Tuttavia, piuttosto che rivolgersi direttamente a costosi sistemi ERP (enterprise resource planning, pianificazione delle risorse d'impresa), le organizzazioni dovrebbero prima considerare di effettuare piccoli investimenti nella personalizzazione degli strumenti dedicati al flusso di lavoro, in grado di fornire automazione e integrazione sufficienti ad aumentare la produttività in tempi più brevi. 

Secondo lo studio condotto da IDC, gli MFP intelligenti hanno il potenziale per fungere da piattaforma per la crescita, fornendo soluzioni efficienti in termini di costi e tempo per i flussi di lavoro, migliorando la conformità e la sicurezza e al contempo supportando gli obiettivi aziendali principali, come ad esempio la mobilità, insieme ad iniziative volte alla riduzione dei costi. A tal proposito, hanno il potenziale per ridefinire il flusso di lavoro giornaliero delle aziende.

Ciò è di particolare importanza per le piccole imprese, molte delle quali hanno visto ostacolata la loro crescita a causa dei processi interni e dalla pressione di gestire la mobilità e ottimizzare le risorse. Tramite gli MFP intelligenti, le PMI hanno l'opportunità di ridurre questa pressione e di ottenere vantaggi sostanziali nel flusso di lavoro.

Oltre alla strategia sul flusso di lavoro, gli MFP intelligenti forniscono anche alle molte aziende senza un sistema di sicurezza dei documenti, l'opportunità di controllare l'accesso alle informazioni sensibili grazie a strumenti di autenticazione e di proteggere i dati dei clienti utilizzando accessi con autorizzazione.

"L'esauriente whitepaper IDC individua una serie di priorità e sfide aziendali che gli MFP intelligenti di oggi possono aiutare ad affrontare", afferma Terry Kawashima, Managing Director, OKI Europe Ltd. “Stabilisce inoltre un chiaro collegamento tra i dispositivi e i requisiti delle aziende moderne.

Il portfolio di MFP intelligenti di OKI combina una serie di funzioni per acquisire ed elaborare informazioni in modo intelligente, consentendo ai dipendenti di lavorare in modo più produttivo. Le soluzioni efficaci si combinano con software sofisticati, tecnologie avanzate e architetture aperte, per l'integrazione perfetta con i flussi di lavoro dei documenti esistenti.

Questa flessibilità integrata risponde al 70% delle PMI europee per cui IDC ha rilevato l'adozione di strumenti di automazione dei processi aziendali allo scopo di aumentare la produttività dei dipendenti e ciò significa che gli MFP possono essere scalati in linea con la crescita futura, le nuove aziende e i trend tecnologici.

Per ulteriori informazioni e per ricevere una copia del white paper e del materiale infografico, visitare il sito www.oki.it/smartmfps

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency