Efi acquisisce Reggiani Macchine ed entra nel settore della stampa tessile inkjet

È nel segno della tecnologia italiana di Reggiani Macchine che Efi definisce il proprio ingresso nel settore della stampa tessile a getto di inchiostro. L’azienda americana, specializzata nello sviluppo di soluzioni di stampa digitale per il settore del grande formato, ha annunciato in questi giorni l’acquisizione di Reggiani Macchine e il lancio del nuovo brand Efi Reggiani. L’azienda italiana, con sede a Bergamo, vanta un ampio portfolio di macchine da stampa a getto di inchiostro industriali che utilizzano inchiostri all'acqua per la stampa su tessuto, uno dei segmenti del digital printing attualmente interessato da dinamiche di crescita rilevanti, come risulta da un nuovo sondaggio globale condotto dall'associazione di settore FESPA e dalla società di analisi InfoTrends.

“Grazie a questa acquisizione, Efi si afferma subito come leader in uno dei mercati più grandi al mondo che stanno eseguendo la migrazione dalla stampa analogica a quella digitale. Il settore della stampa tessile è solo all'inizio della transizione, che consentirà ai produttori di passare dalla produzione a lungo termine a quella su richiesta e rispondere alla domanda crescente di produzione a breve termine e personalizzazioni", ha affermato Guy Gecht, CEO di Efi. “L'integrazione dell'innovativo team di Reggiani e della loro tecnologia di stampa tessile 'Made in Italy', famosa in tutto il mondo, promuoverà la crescita continua nell'industria tessile e consentirà inoltre ai clienti di Efi di allargarsi e dedicarsi alla grafica per cartelloni basata sul soft signage con le macchine da stampa a getto di inchiostro industriali a base di acqua di Reggiani.”

Le tecnologie a getto di inchiostro di Reggiani rispondono alle principali esigenze della stampa tessile avanzata, con macchine da stampa versatili adatte a inchiostri dispersi all'acqua, acidi, pigmentati e a base di coloranti reattivi. Nell'arco di oltre sessant’anni, Reggiani ha innovato fortemente un'intera gamma di soluzioni industriali per la produzione tessile, comprese le macchine da stampa di alta qualità per i tessuti per la moda e l'arredamento, con un portafoglio completo che copre dalle tecnologie di serigrafia rotativa originali dell'azienda alle macchine da stampa tessili a getto di inchiostro e agli inchiostri più avanzati del settore. Reggiani ha inoltre instaurato una relazione con molte società manifatturiere tessili leader in tutto il mondo e fornisce una soluzione integrata che include apparecchiature per tutte le fasi del processo di stampa tessile, incentrato sulle macchine da stampa tessili a getto di inchiostro digitali principali.

“I clienti di Reggiani sanno che la tecnologia a getto di inchiostro rappresenta il futuro dell'industria tessile", ha affermato Ambrogio Caccia Dominioni, ex azionista di Reggiani e amministratore delegato di EFI Reggiani. “Volevo che la nostra società entrasse a fare parte di Efi non solo perché è un leader internazionale nella fornitura di tecnologie a getto di inchiostro industriali, ma anche perché EFI è all'avanguardia nelle soluzioni del flusso di lavoro industriale della stampa e ha una piattaforma di vendita e marketing molto più ampia a livello mondiale. Sono determinato a rimanere coinvolto nell'azienda per garantire un'integrazione trasparente, l'implementazione corretta del piano aziendale combinato, la creazione di un centro di eccellenza in crescita in Italia per la stampa tessile a getto di inchiostro di EFI e la crescita dell'attività EFI Reggiani per mantenere la posizione di leader nel mercato della stampa”, ha aggiunto Dominioni.

Forte di una rete di distribuzione e agenti presente in più di 40 Paesi e di un parco di clienti provenienti da oltre 120 paesi, Reggiani conta circa 190 dipendenti che entreranno a fare parte di Efi incrementando ulteriormente la presenza mondiale in crescita dell'azienda. Dal punto di vista finanziario, per acquistare le azioni rimanenti di Reggiani, EFI estinguerà il debito di Reggiani pari a circa € 20,1 milioni, pagherà agli ex azionisti di Reggiani approssimativamente € 27,4 milioni in contanti, emetterà a favore degli ex azionisti di Reggiani azioni EFI per un valore di € 27,4 milioni circa e pagherà fino a € 50 milioni per i 30 mesi successivi in base al raggiungimento degli obiettivi in termini di entrate e redditività da parte di Efi Reggiani.

In contemporanea all’annuncio dell’acquisizione di Reggiani, Efi ha comunicato la conclusione dell’operazione di acquisto di Matan Digital Printers, fornitore israeliano di tecnologie a getto di inchiostro per grafica per cartelloni di grandissimo formato e altre applicazioni di stampa industriale. Obiettivo di questa operazione, l’ampliamento e il consolidamento del portfolio delle tecnologie inkjet dell’azienda americana. I circa 70 dipendenti del team di Matan entreranno a far parte di Efi Inkjet Israel, un polo operativo che garantirà all'azienda una forte presenza in Israele, centro per l’innovazione del settore della stampa.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency