Stampa 3D, donna cieca “guarda” l’ecografia di suo figlio

Da qualche anno ci sono società che offrono la possibilità di stampare in 3D le ecografia, ma finora non erano altro che stravaganze, anche senza considerare il costo non propriamente contenuto. Ma questa possibilità è stata vista sotto ben altra luce da parte di Huggies Brazil, che l'ha usata nella sua ultima campagna pubblicitaria. Al centro ci sono donne che, per i più svariati motivi, hanno perso la vista e che, quindi, non possono vivere quei momenti tutti speciali che sono le ecografie. Almeno fino ad adesso. Perchè grazie alla stampa 3D queste madri hanno potuto toccare con mano il loro bambino, guardandolo attraverso il tatto.

La prima uscita di questa campagna, lanciata a inizio maggio, era incentrata su Tatiana Guerra, cieca dall'età di 17 anni, e sul suo "incontro" con il figlio, che avrà nome Murilo una volta nato.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency