Lexmark acquisisce Kofax

297 milioni di dollari di revenue annuale, 20mila clienti in tutto il mondo, oltre 850 partner di canale: sono solo alcuni dei numeri della software house Kofax, fondata in California nel 1985. Presto saranno numeri che si andranno a sommare a quelli di Lexmark. Le due società, infatti, hanno raggiunto un accordo per l'acquisizione della prima da parte della seconda al prezzo complessivo di un miliardo di dollari (11 dollari ad azione).

L'operazione, fortemente sostenuta dall'intero board di Kofax, aumenta considerevolmente il peso di Lexmark nel mercato del software enterprise – che gli analisti danno in crescita annua del 10% – con una volume complessivo di affari di oltre 700 milioni (circa il doppio dell'attuale).

"L'acquisizione di Kofax migliora le offerte per i nostri clienti, che possono catturare, gestire, accedere e agire sulle loro informazioni in modo più efficiente, e spinge Lexmark nel mercato delle applicazioni che è in forte crescita", ha dichiarato Paul Rooke, presidente e chief executive officer di Lexmark.

"Siamo convinti che l'unione con Lexmark porterà giovamento ai nostri clienti, partner, investitori e dipendenti, costruendo un nuovo capitolo della storia d'innovazione di Kofax", ha dichiarato Reynolds C. Bish, chief executive officer di Kofax.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency