Nexive si aggiudica il servizio postale della Regione Veneto

Nexive ha vinto la gara d'appalto indetta dalla Regione Veneto per ridurre le spese per gli invii e garantire velocità ed efficienza al proprio sistema postale. In particolare i servizi oggetto dell’affidamento, con durata triennale, comprendono attività multicanali: dall’acquisizione telematica di file contenenti documenti da spedire alla stampa e all’imbustamento, dall’invio della corrispondenza attraverso la PEC della Regione Veneto al recapito dei documenti in formato cartaceo, dalla prelavorazione e consegna di atti giudiziari e multe al resoconto per il recapito delle raccomandate.

I volumi previsti, su stima del 2013, saranno circa 50mila pezzi di posta prioritaria e più di 25mila raccomandate, oltre ad invii massivi per un totale di 75mila plichi annui. Regione del Veneto in linea con quanto previsto dalla normativa di settore, invia documenti ed effettua le comunicazioni ai cittadini, alle imprese e alle Pubbliche Amministrazioni, privilegiando le spedizioni in modalità telematica.

Siamo felici ed orgogliosi di essere stati scelti da una delle pubbliche amministrazioni più attente alla semplificazione dei rapporti tra cittadino e Pubblica Amministrazione", dichiara Massimo Pasqual, Chief Commercial Officier di Nexive. "La collaborazione tra Nexive e Regione del Veneto mette in evidenza due punti fondamentali: l’esistenza di realtà alternative a Poste Italiane in grado di far risparmiare garantendo qualità ed efficienza del servizio e il bisogno emerso nel mercato postale di offerte multicanali in grado di garantire flessibilità e personalizzazione della comunicazione.”

In Veneto, Nexive serve già le Amministrazioni Comunali di Venezia, Verona e Padova e nel 2013 ha consegnato oltre 19 milioni di buste.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency