Al centro di Ricoh il Production Printing

L’annuncio della inaugurazione del Customer Experience Centre di Ricoh è partito così:

Vimodrone, 8 settembre 2014 – Il prossimo 4 novembre Ricoh inaugurerà a Telford (Regno Unito) un centro in cui i fornitori di servizi di stampa potranno testare le soluzioni hardware e software che migliorano i cicli produttivi e la gestione dei workflow

Poi vi è stata una presentazione in anteprima alla stampa di alcuni prodotti nell’area del Production Printing, cosa che ha tenuto alto l’interesse per l’inaugurazione del centro, pensando di poterli vedere lì per la prima volta in Europa.

E così è stato.

Londra, 4 novembre 2014 – Ricoh Europe dà il benvenuto a una nuova era nella stampa con l'apertura del Ricoh Customer Experience Centre a Telford, Regno Unito. Nel nuovo centro, Ricoh mostrerà una vasta gamma di tecnologie e capacità offerte dalle sue soluzioni per il mercato della stampa.

La visita, organizzata a livello europeo per clienti ed esponenti della stampa tecnica, ha impegnato anche la struttura di Ricoh Italia che ha accompagnato giornalisti e clienti italiani nella scoperta di questo nuovo centro, collocato nel polo produttivo di Telford, base europea di Ricoh anche per la parte di assembling di alcune line di prodotto e centro di remanufacturing e raccolta dei prodotti consumabili.

Peter Williams, Ricoh

Il nuovo centro, come dice Peter Williams, Executive Vice President, Head of Production Printing Business Group di Ricoh Europe “rinforza il commitment di Ricoh nel mercato del Production Printing. Non si tratta di un semplice showroom, ma di un ambiente lavorativo in cui i clienti possono osservare e testare processi produttivi e tecnologie allo stato dell’arte”.

Ed è proprio questa l’immagine che ha dato di se lo spazio dedicato alla visita. Accanto ad ambienti di lavoro propri del centro produttivo di Telford, delle "isole" attrezzate con le più innovative macchine da stampa (ed in alcuni casi collegate anche a sistemi di finitura per rappresentare una linea completa di lavorazione) di Ricoh. Ci soffermiamo qui su due "isole" particolari perché relative ai prodotti che più hanno destato l’attenzione nel gruppo con cui abbiamo trascorso la giornata del 5 novembre.

Ricoh Product Ltd Telford

La prima quella dedicata alla la piattaforma a getto d'inchiostro per la produzione ad alimentazione continua Ricoh Pro VC60000, ideata per produrre direct mailing, libri e materiale marketing mediante le teste di stampa a getto d’inchiostro di Ricoh e un'esclusiva tecnologia a inchiostro multigoccia on-demand, per una qualità eccellente su una vasta gamma di supporti; Ricoh Pro VC60000 con la sua esclusiva tecnologia a inchiostro multi-drop consente di ottenere una risoluzione di 1.200 x 1.200 dpi, con gocce di dimensione variabile a livello del singolo pixel.

E’ sempre Peter Williams a dichiarare “Ricoh ha integrato 25 anni di esperienza nello sviluppo di teste di stampa e di inchiostro con il know-how nell’ambito del software e dei servizi per aiutare i nostri clienti ad espandere il business e a vincere le sfide del futuro”.

Un futuro che sembra proprio destinato ad applicazioni in cui la velocità di produzione (quasi 100.000 immagini A4 all'ora), la possibilità di produrre lavori di elevata qualità su un’ampia gamma di supporti (ad esempio la “protector coat unit”  consente la protezione delle stampe da graffi e abrasioni), la possibilità di gestire flussi di lavoro completamente digitali oppure digitali-offset ibridi (a tale scopo è stata sviluppata la versione più recente di Digital Front End ) sono elementi determinanti per il successo di una industria grafica.

Ricoh Pro VC60000 completa dunque la gamma delle proposte di stampanti a bobina in portafoglio Ricoh, dove la 5000 rimane ancora la macchina di punta dell’offerta Ricoh per chi è concentrato su mailing e transactional printing, mentre la 60000 apre alle industrie grafiche opportunità a più ampio respiro.

Nel comunicato stampa di Ricoh si dichiara che la soluzione sarà disponibile nell’area EMEA nei primi mesi del 2015, ma in realtà già esistono un paio di installazioni in Europa, così come si scopre girando un po’ la rete. In questo primo video l'installazione di Zalsman in Olanda:

E in quest'altro quella avvenuta in Finlandia, presso Hansaprint:

Per quanto la stampa abbia perso quote di mercato verso altri canali, noi siamo fortemente convinti nel suo futuro successo e investiamo per soddisfare le necessità nei nostri clienti. Hansaprint è la prima a investire nella nuova Ricoh Pro VC60000, come logico passo nello sviluppo di servizi come il direct marketing targettizzato nel canale stampa", afferma Jukka Saariluoma, Business Unit Director di Hansaprint. "Quando il DM sfrutta le opportunità offerte dalla stampa digitale, come la customizzazione dei contenuti, i risultati sono migliori di quelli delle campagne stampate in modo convenzionale. Siamo entusiasti a questo riguardo e crediato che stampare DM in digitale possa dare migliori risultati più facilmente ai nostri clienti."

La seconda isola che raccontiamo è quella che ben si sposa con la nostra parte di lettori interessata alla stampa che fa effetto. Si tratta della la serie Ricoh Pro C7100X, macchine da stampa digitali a foglio a colori, dotate di una quinta stazione colore che consente applicazioni lucide trasparenti o bianche e offre in tal modo ai fornitori di servizi di stampa importanti opportunità aggiuntive di creazione di fatturato.

La possibilità di sviluppare applicazioni e servizi unici è oggi l’elemento che può dare valore aggiunto ad un fornitore di servizi di stampa, e la serie Pro C7100X è stata studiata proprio per questo, come traspare dalle parole sempre di Peter Williams: “Dal momento che le piccole e medie imprese del settore delle arti grafiche stando cercando di restare competitive e redditizie e di offrire maggiore valore ai clienti, è essenziale che possano disporre degli strumenti adatti per garantire applicazioni innovative e introdurre nuovi servizi. Con la serie Ricoh Pro C7100X i service provider possono migliorare il ritorno sull'investimento, ampliare o introdurre nuovi servizi di stampa digitali, velocizzare i tempi di produzione e migliorare la qualità di stampa. L’introduzione della quinta stazione colore è un elemento di differenziazione nella categoria di riferimento”.

La serie Pro C7100X offre un’elevata produttività con una velocità di stampa fino a 90 ppm ed è in grado di lavorare su supporti fino a 360 g/m2. La qualità di immagine fino a 1.200 x 4.800 dpi si ottiene grazie alla potenziata tecnologia VCSEL (Vertical Cavity Surface Emitting Laser), tecnologia che ben si presta  ad essere usata con un’ampia gamma di supporti, tra cui quelli texture per la produzione di numerose applicazioni quali packaging, direct mailing, libri, brochure e biglietti da visita. Un ulteriore interessante funzionalità è quella che rende possibile, attraverso una gestione del tray di uscita, la stampa di banner lato singolo sino a 70cm di lunghezza.

di Enrico Barboglio

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency