Arriva PowaTag, l’app di istant shopping

Le vendite online sono le uniche a battere  la crisi dei consumi, con il valore dei prodotti e servizi acquistati da siti operanti in Italia che ha messo a segno nel 2013 un +17% rispetto all'anno precedente, raggiungendo quota 13,3 miliardi di euro, come testimonia questa infografica pubblicata circa un mese fa dal Sole24Ore. Tuttavia, a causa degli alti costi di integrazione tra online e offline e la stagnazione economica, solo il 34% delle Pmi e’ dotata di un proprio sito Internet e solo il 13% lo utilizza per vendere online (dati Eurisko 2013). Se, infatti, le grandi aziende possono investire ingenti capitali per sviluppare le nuove strategie multicanale, altrettanto non si puo’ dire delle Pmi, che devono prendere grossi rischi per investire in un settore visto ancora con troppa diffidenza.

In questo gap di mercato si pone l'offerta di Powa Technologies, startup inglese che ha sviluppato l'applicazione PowaTag, che permette ai consumatori di portare a termini acquisti dallo smartphone in qualsiasi momento e ovunque si trovino con pochi semplici click. Grazie alla varietà di triggers di cui è dotata – Qr Code, AudioTag, NFC, Beacon Bluetooth – PowaTag offre un livello di libertà d'acquisto senza precedenti: partendo da qualsiasi forma di pubblicità è possibile procedere all'acquisto tramite il proprio smartphone.

Dan Wagner, ceo Powa Technologies (2014)Le Pmi stanno devono affrontare le stesse sfide delle grandi imprese”, ha dichiarato Dan Wagner, Ceo di Powa Technologies. ”I consumatori desiderano acquistare in maggior libertà e le aziende devono andare incontro a queste esigenze, offendo loro servizi multicanale di alta qualità, come il mobile commerce e le consegne a domicilio rapide.”

Ma PowaTag non si rivolge solamente ai consumatori, ma strizza l'occhio anche ai marketer. Nel mondo della pubblicità la capacità di poter analizzare l'andamento di una campagna di marketing è fondamentale, ancor di più in tempi ristretti. Come sottolinea Wagner "Con PowaTag, per la prima volta i retailer e gli  esperti di marketing possono avere dati in tempo reale su chi acquista i loro prodotti e su come, dove e quando i loro prodotti vengono acquistati. In un mercato fortemente competitivo valutare gli effetti dei propri investimento pubblicitari senza lasciare nulla al caso fa la differenza”.

L'app di Powa Technologies, che conta già centinaia di brand in tutto il mondo come utilizzatori, è presente anche in Italia, dove il brand di moda Motivi, di proprietà del Gruppo Miroglio, ha implementato l'uso di PowaTag e trasformato il proprio punto vendita nel centro di Milano in un vero e proprio smart store e ampliando il proprio campo d'azione tramite la distribuzione di tantissimi volantini, tovagliette e sottobicchieri.

“Siamo felici di essere il primo brand a introdurre lo smart store in Italia, grazie alla partnership con PowaTag”, ha dichiarato Giuseppe Miroglio, presidente dell’omonimo gruppo. “Motivi sta cercando di offrire una migliore esperienza di acquisto ai propri clienti e l’integrazione di questa tecnologia riflette la nostra filosofia, semplificando il processo d’acquisto che potrà essere fatto in tanti modi nuovi e diversi.”

La presenza di Powa Technologies in Italia si avvale anche della partnership con Setefi, specializzata nei pagamenti con moneta elettronica per tutte le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency