Un nuovo packaging water-based per il settore alimentare

Nonostante il mercato delle arti grafiche non viva proprio uno dei suoi momenti più felici, il settore del packaging ha, come abbiamo detto molte volte, subito meno gli effetti della crisi.

Da Udine arriva una novità, apparsa anche qualche giorno fa anche sul Sole 24 ore, relativa ad una tecnologia specifica per il settore alimentare. L’azienda Amb di San Daniele in Friuli, che realizza imballaggi ad alta barriera, ha avviato nei suoi stabilimenti, per prima in Europa, la tecnologia water-based, ovvero la produzione di film plastici a base d’acqua.

La novità tecnologica sta nel fatto che i solventi finora utilizzati nel ciclo di produzione scompaiono e vengono sostituiti da un innovativo film multistrato ad alta barriera che usa solo acqua come base per i collanti e per la stampa.

La tecnologia water-based

Water-based è il risultato di oltre due anni di ricerche e prove sul campo, all’interno della AMB che ha collaborato con partner d’eccellenza: Comexi per la fornitura degli impianti, Actega e Sun Chemical per gli inchiostri, BASF e Dow Chemical per le colle e gli adesivi. Ha richiesto modifiche all’interno dello stabilimento, importanti investimenti, mesi di prove sul prodotto per testarne caratteristiche fisiche e rese grafiche. Ma il risultato è senz’altro una nuove e interessante tecnologia che ha destato molta curiosità sul mercato. Alla Amb infatti si stanno già rivolgendo grandi marchi europei: la slovena Kras, leader nella produzione nazionale di salumi, il gruppo della Grande Distribuzione Spar in Austria, la tedesca Reinert, produttrice di affettati della Nord Reno-Westfalia. A queste si stanno aggiungendo realtà danesi, finlandesi e greche.

I vantaggi

I vantaggi di utilizzare questa tecnologia all’interno del ciclo di confezionamento dei prodotti alimentari sono diversi:

  • Maggiore protezione grazie all’assenza dei solventi tutti i prodotti alimentari hanno la garanzia di totale preservazione da elementi esterni
  • Stessa resa grafica con colori brillanti e versatilità grafica.
  • Un vantaggio competitivo per tutte quelle linee di prodotto che propongono alimenti basati su ingredienti di qualità superiore, biologici o dedicati a settori specifici come quello dell’alimentazione per l’infanzia
  • Una risposta significativa alle norme sull’imballaggio sempre più restrittive a livello internazionale e un rispetto per l’ambiente con la riduzione del Carbon Footprint

“Dopo tre mesi di operatività – aveva spiegato nei giorni scorsi al Sole 24 ore il Presidente di Amb, bruno Marin – il 20% di tutta la nostra produzione è stato convertito da solvente ad acqua; contiamo di sospendere completamente l’uso dei solventi entro i primi sei mesi del 2015”

L’azienda Amb in breve

Il fatturato di Amb nel 2013 ha superato i 70 milioni di euro con una quota di export del 75%. I mercati di riferimento sono Europa, Americhe, Africa e Oceania. Le previsioni per il 2014 parlano di 75 milioni di fatturato e una quota export in aumento , all’80%.  L’azienda conta oggi 200 dipendenti e sta completando le procedure di ottenere le certificazioni Oshas 18001 e la certificazione ambientale Iso 14001. 

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency