Heidelberg presenta la nuova stampante digitale per etichette

La strategia di riallineamento di Heidelberg prosegue: dopo aver annunciato il suo ingresso nel digitale e aver acquisito il 100% di Gallus, la multinazionale tedesca ha svelato l’ultima nata, la stampante digitale per etichette Gallus DCS 340. Sviluppata congiuntamente con l’azienda svizzera e basata sulla tecnologia inkjet di Fujifilm, la nuova macchina è stata sviluppata in meno di un anno grazie agli sforzi congiunti delle tre società coinvolte. La produzione comincerà all’inizio del 2015 – le unità inkjet verranno fabbricate a Wiesloch-Walldorf mentre le parti flexo e di converting a St Gallen – e intende soddisfare la crescente domanda di stampa economica per piccole e medie tirature di etichette.

01_Start_New_Digital_Press_jpg_lrg

Stiamo perseguendo una strategia di crescita nelle nostre operazioni di stampa digitale“, afferma il CEO di Heidelberg Gerold Linzbach. “Oggi, meno di dodici mesi dopo l’inizio della nostra collaborazione con Fujifilm, siamo qui con Gallus per presentare questo sistema. L’unico modo per sfruttare rapidamente il potenziale di crescita nella stampa digitale è attraverso partnership. Questo ci aiuta a essere molto più vicini ai nostri obiettivi di vendita a medio termine nel settore digitale. Heidelberg ha raggiunto un’altra pietra miliare nel suo riallineamento nel settore digitale. I prossimi passi per sviluppare ulteriori sistemi di stampa digitale come parte della collaborazione con Fujifilm sono già stati intrapresi“, conclude Linzbach.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency