Fatturazione elettronica: software open source per le PA

La collaborazione tra Agenzia per l’Italia Digitale e LAit spa, azienda di innovazione tecnologica della Regione Lazio, ha prodotto un nuovo risultato di cui beneficeranno le amministrazioni pubbliche che dal 6 giugno ricevono fatture in formato elettronico.
Dopo il modulo per la fatturazione attiva, LAit spa mette a disposizione gratuitamente un software OpenSource, in formato codice sorgente, che permette di visualizzare le fatture ricevute dal Sistema di Interscambio, scaricarne la versione pdf e gli allegati, e infine generare le ricevute di Esito Committente (Accettazione o Rifiuto).
Il modulo è una componente del “Sistema Pagamenti”, che è disponibile sul catalogo nazionale dei programmi riutilizzabili dell’Agid.

Cos’è la licenza EUPL
Il software è distribuito con licenza EUPL (European Union Public Licence) che concede al licenziatario sull’opera originale, e per tutta la durata del diritto d’autore, una licenza di tipo mondiale, non esclusiva, gratuita e con la possibilità di essere concessa a sua volta in sub-licenza, conferendo il diritto di: utilizzare l’opera in qualsiasi circostanza e per ogni utilizzo; riprodurre l’Opera; modificare l’Opera originaria e creare Opere derivate basate su di essa; comunicare al pubblico, anche mediante messa a disposizione o esposizione dell’Opera o di copie di essa e, a seconda dei casi, rappresentare l’Opera in forma pubblica; distribuire l’Opera o copie di essa; cedere in prestito e in locazione l’Opera o copie di essa; concedere in sub-licenza i diritti sull’opera o copie di essa. Tali diritti sono usufruibili mediante qualunque mezzo di comunicazione o tramite qualunque supporto attualmente esistente o di futura invenzione.

Il software è scaricabile direttamente dal sito di LAit

 

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency