Brother: 25 anni di esperienza nelle etichette e nuove frontiere

L’azienda ha da poco lanciato l’etichettatrice wi-fi, con un’App dedicata che consente di stampare da dispositivi mobile. Ne abbiamo approfittato per andare a fare quattro chiacchiere con Letizia May, Solutions Product Specialist di Brother.

Letizia May - BrotherAnzitutto ci spiega brevemente quali sono le peculiarità di questa gamma di prodotti per le etichette e il suo mercato di riferimento?
Brother si occupa da 25 anni di etichettatura offrendo una gamma completa di prodotti che si caratterizzano per alte prestazioni, affidabilità e qualità. Le esigenze di etichettatura che possiamo soddisfare con le nostre macchine sono davvero molteplici: il nostro mercato di riferimento è molto ampio, spazia infatti da quello domestico a quello professionale con applicazioni “verticali”. Ovunque ci sia necessità di un’etichetta, Brother ha la soluzione appropriata.

Quanto è importante per voi questo settore e che tipo di sviluppi avrà in futuro?
Il settore dell’etichettatura è per Brother strategico e ad alto potenziale, per questo dedichiamo molte delle nostre risorse allo sviluppo di nuovi canali di vendita e alla ricerca di nuove applicazioni. In questo siamo supportati dal reparto R&D di casa madre che ci consente di essere sempre al passo con le nuove tecnologie. Recentemente, ad esempio, siamo stati i primi sul mercato ad introdurre il WiFi sulle stampanti per etichette, per le quali è stata anche sviluppata un’App che consente di stampare etichette da dispositivi mobile.

Come sta andando il mercato dell’office printing in generale?
L’Office Printing è un mercato che mostra un trend negativo rispetto all’anno scorso, risentendo in maniera significativa dell’attuale crisi economica. In un contesto simile, Brother consolida comunque le proprie quote di mercato per quanto riguarda la tecnologia laser monocromatica e per il getto d’inchiostro A3. Il laser a colori è in leggera flessione, privilegiando maggiormente la vendita a valore piuttosto che a volume.

In questi ultimi mesi si parla molto di consumabili e contraffazione. Brother che tipo di azioni sta compiendo per contrastare il fenomeno?
Stiamo monitorando il mercato a tutela del nostro prodotto; qualsiasi segnalazione da parte di utenti finali o rivenditori viene seguita da un gruppo di lavoro interno che relaziona, attraverso un ufficio legale, casa madre. Abbiamo anche organizzato alcuni incontri con uffici doganali per formare ed informare gli operatori sul riconoscimento dei prodotti originali. Sul sito istituzionale vengono pubblicate informazioni sui consumabili genuine.

Dal vostro sito abbiamo visto che anche portate avanti anche il concetto di green. Che cosa significa per Brother green printing?
Il tema del green è per Brother di fondamentale importanza, lo dimostrano le diverse certificazioni ambientali ottenute dai nostri prodotti (come Blue Angel ed ENERGY STAR) e il continuo sviluppo di funzionalità che consentono un importante risparmio energetico e una notevole riduzione di emissioni di CO2.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency