Durst Rho P10 250 si aggiudica il premio EDP Migliore stampante UV ibrida

È Durst Rho P10 250 la “Migliore stampante UV ibrida” disponibile sul mercato. A decretare l’eccellenza del sistema il conferimento del prestigioso EDP Award. La cerimonia ufficiale organizzata da European Digital Press Association ha avuto luogo durante lo svolgimento di Fespa London. A ritirare il premio, Christoph Gamper, amministratore delegato di Durst Phototechnik S.p.A..

Se i criteri di valutazione utilizzati dalla giuria di esperti per l’assegnazione degli EDP Award tengono conto delle novità tecniche offerte, sicuramente P10 ha spiccato per performance inedite.

Sicuramente plus indiscusso di tutti i sistemi Durst Rho P10 la dimensione della goccia di soli 10 picolitri che garantisce alti standard di qualità dell’immagine, raggiungendo i 1000 dpi senza alcuna riduzione in termini di produttività con prestazioni industriali. Insignita del conferimento, a rappresentanza di tutta la tecnologia P10, la flatbed Rho P10 250 UV: una vera macchina ibrida capace di stampare sulla più ampia gamma di materiali. Il sistema garantisce grande versatilità, consentendo di passare facilmente e rapidamente da un supporto rigido a uno in rotolo. Ideale per stampa di segnaletica da interni ed esterni, materiali POS/POP, retroilluminati ed espositori da vetrina, assicura efficienza produttiva senza confronti ed è in grado di stampare in continuo 24/7. Tra le altre funzioni il sistema per la messa a registro frontale per la stampa in parallelo delle lastre, l’opzione Light Colors e l’aggiunta dei colori di processo (arancione e viola).

Prestazioni ulteriormente arricchite con le ultime novità presentate in anteprima al mercato europeo proprio in occasione di Fespa. Si tratta della tecnologia proprietaria delle testine Durst Variodrop per la serie di sistemi inkjet UV Rho P10. Un plus che migliora ulteriormente le  performance di queste stampanti: produttività incrementata del 25%, maggiore qualità delle immagini, spazio colore ampliato, maggiore uniformità delle tinte unite e ottimizzazione del processo nella gestione di alcune variabili che possono verificarsi nella stampa greyscale. Con la tecnologia Variodrop la produttività del sistema Rho P10 250 raggiunge i 240 m²/ora con gocce d’inchiostro di 15 picolitri.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency