Postal Service Summit, autorità e operatori postali si confrontano a Roma

Il 1° gennaio 2011 entrava ufficialmente in vigore il decreto legislativo 58/2011, che recepiva la Direttiva 2008/6/CE, aprendo il paese alla liberalizzazione del settore postale. Almeno in teoria.

Oggi, a diciotto mesi di distanza, quanto impatto ha avuto realmente questa legge? Che cosa è cambiato e cosa è invece rimasto identico?
Poste Italiane ha ancora saldamente in mano il grande volume del mercato postale oppure i nuovi attori del settore sono riusciti a imporsi come credibile alternativa?

Quali sono le regole che consentono concorrenza e sviluppo e quali invece agiscono da freno? E come viene gestito il servizio universale, dalla sua assegnazione ai suoi limiti?

Come sta rispondendo il mercato all’e-communication e quante e quali possibilità ci sono di integrazione fra fisico e digitale?

Sono solo alcune delle domande e delle questioni che verranno trattate alla seconda edizione del Postal Service Summit, che si terrà a Roma il 27 settembre. L’evento, organizzato da Business International in partnership con Xplor Italia – il cui presidente Dario D’Urso interverrà come relatore – , rappresenta un momento di incontro fra operatori postali, sia nazionali che comunitari, e rappresentanti delle Autorità e delle Istituzioni per fare il punto sulle strategie e le nuove business opportunities.

Se sei un socio Xplor contatta la Segreteria associativa per ottenere lo sconto sulla quota di partecipazione.

http://www.businessinternational.it/events/ed.action?edCode=2914&t=events

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency