drupa 2012, tutte le novità presentate da Screen

Il palcoscenico di drupa 2012 ha fatto da sfondo alla presentazione delle novità di Screen per la stampa di grande formato, per il mercato delle etichette e per quello del packaging

Truepress Jet W1632UV
Screen lancia una nuova stampante a letto piano di grande formato, puntando a offrire nuovi livelli di produttività all’industria della cartellonistica e degli espositori. La stampante inkjet Truepress Jet W1632UV offre produttività e qualità di immagine con la possibilità di stampare su un’ampia scelta di materiali.

La nuova stampante offre volumi produttivi di 94 mq (1.011,8 piedi quadri) all’ora e supporta formati fino 1.600mm x 3.200mm (63 pollici x 126 pollici) con uno spessore massimo di 48mm (1,9 pollici). L’uso di teste di stampa in grado di formare microgocce da 12 picolitri rende la Truepress Jet W1632UV uno dei sistemi inkjet più avanzati al mondo per applicazioni POP, con testo a 1200 dpi estremamente nitido, elevata definizione e sfumature morbide. Inoltre, grazie al supporto della Truepress Jet W1632UV degli inchiostri cyan chiaro e magenta chiaro, il sistema è ideale per la riproduzione fotografica e la realizzazione di cartelloni illuminati dal retro o di fronte.

Tutte queste caratteristiche rendono questa unità in grado di realizzare output ad alta velocità di immagini al massimo della qualità, per realizzare cartelloni e POP con elevato contenuto grafico.

La Truepress Jet W1632UV è il giusto mix tra produttività, qualità e ROI, l’ideale per il mercato della stampa di cartellonistica ed espositori“, dichiara Kees Mulder, Presidente di Screen Europe. “La nostra linea di stampanti inkjet a grande formato è in continua evoluzione ed offre un ventaglio di dispositivi pensati per rispondere con precisione alle esigenze applicative nel campo della cartellonistica e degli espositori sia per interni che per esterni.”

Truepress Jet L350UV
Negli ultimi anni il settore della stampa di etichette ha registrato una tendenza di crescita caratterizzata da maggiore diversificazione di prodotti e tempi di produzione ridotti. Di conseguenza, le aziende di stampa di etichette investono sempre di più in sistemi POD (Print-On-Demand) per tirature brevi in grado di produrre lavori di alta qualità in tempi inferiori e che offrono nuove opportunità di servizi a valore aggiunto.

Di fronte a tali tendenze, Screen ha sviluppato il sistema UV a getto d’inchiostro per la stampa di etichette Truepress Jet L350UV. Truepress Jet L350UV offre velocità di stampa fino a 50 m al minuto e può gestire larghezze massime di stampa e supporto rispettivamente fino a 322 mm e 350 mm, a una velocità di 16,1 m2 al minuto.

Truepress Jet L350UV è dotata di testine di stampa multiple in scala di grigi con dimensione di goccia minima da 3 picolitri. Per offrire l’ampia gamma di colori richiesta per etichette e imballaggi, Truepress Jet L350UV supporta inchiostri ad alta definizione e la retinatura ad alta definizione proprietaria di Screen. A queste caratteristiche si aggiunge la tecnologia di gestione del colore avanzata basata sul workflow Screen EQUIOS Universal. Verrà inoltre supportato l’inchiostro bianco, per consentire la stampa su pellicola trasparente e foil, per maggiore versatilità e qualità applicativa.

Le testine di stampa sono dotate di una funzione di pulitura automatica, che riduce al minimo gli interventi di manutenzione e contribuisce a garantire risultati di output uniformi. Screen intende inoltre collegare unità in linea di laminazione e fustellatura post-stampa, per incrementare ulteriormente l’efficienza di produzione.

Truepress Jet L350UV arricchisce l’offerta Screen con una soluzione eccezionale per la stampa delle etichette”, afferma Kees Mulder, Presidente di Screen Europe. “La nostra esperienza nella stampa digitale e nella gestione di workflow di produzione unificata sottolinea il nostro impegno nel fornire soluzioni leader per questo settore di mercato in crescita.”

Soluzioni per il packaging
La crescita dell’e-commerce su internet ha chiaramente consolidato la tendenza ad offrire linee di prodotti maggiormente diversificate, in tirature ridotte. Inoltre si è verificata parallelamente una crescita nella richiesta di packaging a valore aggiunto, proprio per consentire di ottenere una maggiore differenziazione tra i prodotti. Con il crescere del numero delle aziende che operano facendo leva sul supply chain management, sempre più aziende di stampa packaging ricevono la richiesta di integrarsi con i sistemi di produzione “lean” dei propri clienti, in un’ottica just-in-time, in cui gli ordini devono essere lavorati solo per uno specificato numero di pezzi ed entro un ben predeterminato tempo di consegna.

Per poter rispondere a queste esigenze, Screen ha introdotto una gamma di prodotti e soluzioni per rispondere alle necessità e alle pressioni degli odierni processi produttivi del packaging. Tra questi, la serie PlateRite di plotter termici CtP e la serie Truepress Jet che consente la stampa ad alta velocità e ad alta qualità in modo POD (Print-on-Demand) e con dati variabili.

Per ottimizzare ulteriormente la produzione in stampa, il workflow universale Screen EQUIOS consente di controllare e gestire l’output su dispositivi multipli all’interno di un unico ambiente operativo, caratterizzato da elevata flessibilità e scalabilità. Screen ha inoltre sviluppato una gamma di prodotti dedicati alla stampa industriale, dei cartelloni e degli espositori, con varie soluzioni basate su sistemi di stampa inkjet UV.

Sfruttando le proprie conoscenze e la notevole esperienza nella catena del valore delle arti grafiche, Screen ha inoltre rafforzato la propria gamma di soluzioni dedicate all’industria del packaging. Tra queste, la serie PlateRite FX di plotter CtP, pensati per la flexo e le lastre letterpress a resina. Con una risoluzione massima di 4.800 dpi e grazie alla nota retinatura proprietaria Screen Flexo Dot, questa nuova linea offre stampa ad alta definizione estremamente stabile, rispondendo alla crescente esigenza di stampa di packaging ad alto valore aggiunto.

La Truepress JetSX, il primo sistema a foglio in formato B2 al mondo, offre una nuova funzione che consente la stampa su substrati con spessore fino a 0,6 mm (23,6 mil). A drupa Screen ha presentato campioni realizzati con Truepress JetSX, utilizzando sia effetti di rilievo digitale con inchiostro trasparente UV che con glitter, e campioni che mostrano la possibilità di effettuare taglio e cordonatura con controllo digitale, per rispondere alle richieste di produzione con lotti sempre più ridotti, gestiti a richiesta.

Rafforzando queste soluzioni, Screen mira ad espandere la propria quota di mercato nel comparto del packaging, in netta crescita. L’obiettivo di Screen è di affermarsi come fornitore leader nell’industria della stampa packaging, e rispondere in modo esatto alle diversificate esigenze della propria clientela.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency