Il premio “La Vedovella” abbraccia nuovi percorsi

In una fase di straordinaria evoluzione/rivoluzione del settore della stampa dove inevitabilmente tutto – o quasi – sta cambiando, La Vedovella, il più importante riconoscimento alle aziende grafiche e cartotecniche italiane, non poteva restare esente dal ripensare il proprio modo di essere riferimento per promuovere e premiare le eccellenze imprenditoriali del settore .

I cambiamenti ci sono, e importanti.

Primo fra tutti questo: “La Vedovella” non è più espressione del fornitore leader di tecnologie, Macchingraf, ma diviene patrimonio dell’intero settore. Ad organizzare le prossime edizioni sarà infatti una joint venture tra due importanti realtà che operano nel mondo della comunicazione stampata e digitale: 4IT Group, editore di DDm e DDm Europe ed organizzatore di eventi quali Inprinting, Digital Printing Forum, MailForum,  e Zeta’s, editore delle riviste Il Poligrafico, Print Buyer, Wide e del portale Stampamedia.net.

Crediamo molto nell’importanza di questo evento, siamo felici di averlo fatto crescere ma siamo altresì convinti che questo sia il momento per un cambiamento”, dichiara Alberto Mazzoleni, amministratore delegato di Macchingraf, “e proprio per garantirne un futuro in forma “indipendente” abbiamo scelto di passare il testimone a chi ha i mezzi e le capacità per farlo crescere e radicare ancor di più nel tessuto del nostro settore.

Siamo onorati della scelta e al tempo stesso sentiamo un forte carico di responsabilità“, hanno detto Ruggero Zuliani amministratore delegato di Zeta’s  e Enrico Barboglio, presidente di 4IT Group, “nell’ereditare il timone di questo importante premio. Ma siamo convinti di poter far bene, dando risalto e continuità di promozione alla iniziativa durante l’intero corso dell’anno, per far conoscere le eccellenze del nostro settore anche a livello internazionale e nei mercati di sbocco.”

La “nuova” Vedovella manterrà le connotazioni che hanno contribuito a farne il premio più ambito dal settore della stampa italiano ma, naturalmente, sarà al tempo stesso carica di novità. Una di queste la raccolta delle candidature ai vari premi anche tramite il “voto popolare” su un sito dedicato al Premio.

La macchina organizzativa è già in moto per la prossima edizione che si terrà quest’anno a fine ottobre, in una data che  l’organizzazione comunicherà quanto prima.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency