A drupa i risultati della ricerca Canon “The bigger picture”

Canon Europa presenterà a drupa 2012 una nuova ampia ricerca condotta tra i print buyer in cui si evidenzia che i fornitori di servizi di stampa stanno perdendo opportunità per incrementare il loro business perché non comunicano adeguatamente con i loro clienti. La ricerca intitolata “The Bigger Picture” è il quarto di una serie di studi commissionati da Canon.

Basata su 420 interviste telefoniche a decision-maker di corporate, di agenzie creative e di marketing in tutta Europa, la ricerca conferma che la stampa è ancora un elemento di grande valore all’interno del marketing mix. Circa il 90% degli intervistati considera la stampa professionale un servizio fondamentale per la propria azienda – il 15%, infatti, afferma che la stampa abbia un ruolo strategico e più del 70% la ritiene sempre più importante o comunque non crede che perderà la propria importanza.

Le interviste evidenziano che i fornitori di servizi di stampa stiano perdendo opportunità per sensibilizzare i loro clienti in merito alle possibilità offerte dalla stampa digitale. Infatti le conoscenze dei print buyer sulle reali opportunità che la stampa digitale può offrire loro sono ancora molto approssimative. Ad esempio oltre un terzo degli intervistati non conosce il concetto di print-on-demand anche se il just-in-time e quindi la velocità è un fattore determinante per la scelta di un canale di comunicazione per il marketing.
Allo stesso modo un terzo degli intervistati non conosce i vantaggi delle brevi tirature e almeno la metà di loro non ha mai utilizzato come strumento di comunicazione il direct-mail di messaggi personalizzati.

Questo punto è confermato dal fatto che più della metà dei print buyer, se interrogati sulla proattività nell’offerta di consulenza e orientamento da parte dei propri fornitori di servizi stampati, ha evidenziato che questi ultimi non sono soliti informarli sui nuovi sviluppi e sulle possibilità alternative offerte dalle nuove tecnologie di stampa disponibili.

I partecipanti all’inchiesta sono consapevoli dell’efficacia della stampa: il 71% dichiara di ritenerla, all’interno del marketing mix, efficace alla pari di altri mezzi di comunicazione o addirittura più efficace. Questa caratteristica vincente della stampa è citata come uno dei principali motori della crescita futura di questo mezzo di comunicazione: un incremento dell’uso della stampa è ritenuto un meccanismo di sostegno per i media online e cross. La stampa è anche considerata una componente chiave della comunicazione multi-canale, che gli intervistati ritengono il modo più efficace per massimizzare l’efficacia comunicativa e l’esposizione.

Nonostante la ricerca conferma anche la tendenza, nota a tutti, che il valore correlato al costo del servizio resta un fattore primario nella scelta del fornitore di servizi stampati, solo il 10% degli intervistati individua il basso costo come criterio di selezione mentre il 20% privilegia la qualità di stampa.

In merito alla qualità dei servizi che i fornitori di prodotti stampati offrono ai clienti, il 97% degli intervistati riferisce che il proprio stampatore di riferimento soddisfa le necessità di comunicazione che l’azienda gli sottopone. Una percentuale analoga considera buono il rapporto investimento e valore dei servizi che il fornitore dei prodotti stampati eroga. Tuttavia considerando che gli acquirenti non sono aggiornati, questo elevato livello di soddisfazione potrebbe essere determinato in parte dalla scarsa informazione dei print buyer sulle reali potenzialità offerte dai sistemi di stampa di ultima generazione.

Mark Lawn, direttore marketing europeo della divisione Professional Print Solutions di Canon Europa ha commentato: “I fornitori di servizi di stampa hanno enormi opportunità per aggiornare i loro clienti e sensibilizzarli sulle potenzialità che la stampa è in grado di offrire: in particolare la personalizzazione e il print-on-demand possono rafforzare la percezione del loro brand e accrescere l’efficacia dei loro investimenti di marketing. I clienti sono in cerca di una migliore cultura sulla stampa che comprenda suggerimenti creativi e approfondimenti sulle innovazioni tecnologiche. Se gli stampatori non colgono l’occasione di comunicare con i loro clienti perdono anche opportunità di business, risulta chiaro quindi che un dialogo più aperto e più frequente, sia vantaggioso per entrambe le parti. Gli stampatori che sapranno instaurare un rapporto di fiducia e di consulenza con i loro clienti avranno il vantaggio di rafforzare la loro relazione con la clientela e di accrescere il loro business“.

L’obiettivo di Canon a drupa 2012 sarà aiutare gli stampatori ad avere una visione più ampia e a fare degli investimenti in tecnologia digitale un catalizzatore per accelerare la crescita dei loro profitti. La nuova ricerca di Canon conferma che esistono incredibili opportunità. L’azienda utilizzerà i risultati emersi per indirizzare il supporto che offrirà agli stampatori che visiteranno lo stand di Canon (Padiglione 8A, Stand C06 – 1) a drupa 2012 (3-16 maggio ) e per rassicurarli che hanno tutti gli strumenti per comunicare ai loro clienti tutte le potenzialità che la stampa digitale può offrire.

Ulteriori interviste a 30 print buyer saranno condotte durante il mese di marzo con lo scopo di sondare più in profondità alcune delle sfide e delle opportunità individuate dalla prima fase della ricerca. I print buyer selezionati per la prima fase di interviste sono distribuiti tra 18 paesi europei e operano nei seguenti settori merceologici: industria primaria e manifatturiera, distribuzione, finanza, servizi di marketing e comunicazione, pubblica amministrazione, terzo settore ed altri servizi.

La ricerca in breve

  • Una migliore informazione per i print buyer produrrebbe un incremento del business per i fornitori di prodotti stampati – la ricerca evidenzia che il 36% degli intervistati non conosce il significato di print-on-demand
  • Oltre il 70% dei print buyer dichiara di ritenere la stampa, all’interno del marketing mix, efficace alla pari di altri mezzi di comunicazione o addirittura più efficace
  • Prospettive positive per la stampa – Oltre il 70% dei print buyer considera la stampa sempre più importante o comunque non crede che perderà la propria importanza.
  • Solo il 10% degli intervistati individua il basso costo come criterio di selezione mentre la qualità di stampa è l’elemento rilevante.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency