Ricoh presenta i Managed Document Services 2.0

Ricoh Company presenta i Ricoh Managed Document Services 2.0 che, sviluppati partendo dalle esigenze dei clienti, consentono alle aziende di ottenere risultati concreti

Gli Mds 2.0 rappresentano un passo avanti nell’evoluzione del modello di business orientato ai servizi che Ricoh ha annunciato nel gennaio 2011 ponendosi l’obiettivo di rafforzare nei prossimi tre anni la propria offerta nel campo dei servizi gestiti. La nuova strategia punta a rendere più efficienti i workflow e la gestione dei documenti consentendo ai clienti di concentrarsi sugli obiettivi di business e sulla crescita della bottom-line.

Le sfide che i Ricoh Mds consentono di vincere
Nell’ambito di questa strategia Mds globale, Ricoh ha analizzato migliaia di progetti e individuato le esigenze delle aziende in ambito Managed Print Services (Mps), la base dell’offerta Ricoh che è poi evoluta negli Mds. Questa analisi ha dato origine a un nuovo modello di Mds che indirizza le esigenze emerse.

Tra le principali: controllo dei costi, sostenibilità ambientale, sicurezza e gestione delle informazioni, efficienza dei processi di business, gestione dei cambiamenti organizzativi, produttività degli information worker (iWorker) e ottimizzazione dell’infrastruttura informativa. Gli Mds 2.0 di Ricoh includono i servizi e le soluzioni che consentono ai clienti di raggiungere risultati concreti in questi ambiti e di gestire il business in maniera sostenibile.

“La nostra expertise e focalizzazione ci consente di rispondere ai requisiti di business dei nostri clienti, anche a quelli meno evidenti” – ha affermato Sergio Kato, Associate Director di Ricoh Co. e General Manager del Global Mds Center. “La nostra modalità di erogazione dei servizi è pensata per consentire ai clienti di raggiungere gli obiettivi ottenendo la flessibilità di cui hanno bisogno per vincere le specifiche sfide nella gestione delle informazioni”.

Il modello flessibile dei Ricoh Mds
Prendendo in considerazione le esigenze descritte, Ricoh ha sviluppato un modello flessibile strutturato in cinque fasi e centrato sul cliente. Si parte da una fase di analisi (Understand) della “situazione di partenza” del cliente per poi passare alla progettazione (Improve) della “nuova infrastruttura”. Seguono poi: l’implementazione (Transform), la gestione del progetto (Govern) e l’ottimizzazione (Optimize) che garantisce miglioramenti continui e riduzione dei costi.

Il framework rafforza le tre fasi della partnership: Project Management, con specialisti Ricoh certificati Pmi – e Prince2 – che si avvalgono di best practice per gestire il progetto e misurare i risultati; Service Management in conformità con lo standard Itil/Iso 20001 che garantisce che il nuovo ambiente tecnologico sia ottimizzato e correttamente gestito; Organizational Change Management, per una più rapida gestione del cambiamento e un significativo aumento della produttività.

Il nuovo modello garantisce un approccio verso gli Mds globale e basato sulle esigenze dei clienti Ricoh. Questo approccio ha già portato a interessanti risultati: da marzo gli Mds di Ricoh sono stati scelti da più di 10 aziende globali, una delle quali con una presenza in oltre 70 paesi.

Servizi eco-sostenibili
Come parte della strategia di Ricoh volta alla sostenibilità ambientale – che ha consentito all’azienda di essere nominata per il settimo anno consecutivo tra le “Global 100 Most Sustainable Corporations in the World” – gli Mds sono evoluti in un’ottica di sostenibilità. L’offerta è flessibile per essere adattata alle specifiche esigenze dei clienti di tutto il mondo. I servizi eco-sostenibili includono:

analisi delle emissioni di anidride carbonica derivanti dai processi documentali;
progettazione di un’infrastruttura che consenta di ottenere una riduzione misurabile di queste emissioni;
implementazione delle soluzioni;
monitoraggio e gestione delle performance ambientali per identificare eventuali scostamenti dagli obiettivi prefissati;
compensazione delle emissioni rimanenti.

“Notiamo che i clienti sono sempre più attenti alla sostenibilità che è, tra l’altro, uno dei nostri valori e parte integrante della nostra etica aziendale” – ha detto Ike Kakegawa, Vice President Environmental Sustainability di Ricoh Americas Corporation. “Come abbiamo avuto modo di dimostrare in questi anni, la sostenibilità è direttamente collegata ai nostri servizi che consentono di migliorare le performance ambientali grazie a una gestione ottimizzata dei documenti e delle informazioni elettroniche”.

www.ricoh.it

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency