Epson presenta PaperLab e lancia i nuovi MFP da 100 ppm

Al CeBIT di Hannover Epson espone in anteprima europea PaperLab, il primo sistema al mondo per creare carta pronta all'uso direttamente in ufficio. PaperLab è in grado di produrre migliaia di fogli di carta riciclata al giorno, con un processo a secco, a partire da fogli usati e triturati in modo sicuro. Le aziende potranno usare PaperLab per produrre carta di varie misure, spessore e tipologia, dalla carta per l'ufficio ai biglietti da visita e alla carta colorata.

Minoru Usui, presidente di Epson, ha dichiarato: "Sono molto orgoglioso di poter presentare PaperLab, il primo sistema al mondo per creare carta pronta all'uso direttamente in ufficio tramite un processo a secco. PaperLab può produrre migliaia di fogli di carta riciclata ogni giorno a partire da carta usata triturata in modo sicuro. Presentata in Giappone lo scorso anno, abbiamo programmato la vendita in Europa a partire dall'autunno 2018. Il nostro obiettivo è creare un nuovo ecosistema di stampa in ufficio, dove i clienti possono ottenere vantaggi dalle stampanti inkjet ad alta velocità utilizzando la carta riciclata prodotta da PaperLab. Questo sistema è ideale per le aziende che necessitano di distruggere in modo sicuro le informazioni riservate e di carta riciclata prodotta tramite un processo sostenibile. In futuro vedo un mondo in cui si stampa e si ricicla tutta la carta che si desidera. Un giorno spero che potremmo sviluppare PaperLab in tutte le dimensioni e vederla utilizzata in fabbrica, in ufficio e anche a casa."

Nella medesima occasione, Epson ha altresì lanciato sul mercato la nuova generazione di stampanti della famiglia WorkForce, denominata Enterprise. Questi multifunzione dipartimentali ultraveloci offrono i vantaggi ecologici che solo la tecnologia a getto d'inchiostro permette di ottenere, fornendo una soluzione a basso consumo energetico e con meno parti da sostituire (non ci sono infatti tamburo, fusore, fotoconduttore, unità e rullo di trasferimento, rulli di scorrimento ecc) al prezzo di una fotocopiatrice laser dipartimentale. WorkForce Enterprise WF-C20590 da 100 pagine al minuto (ppm) e WF-C17590 da 75ppm sono stati progettati per soddisfare le esigenze di stampa dipartimentali delle medie e grandi aziende, in particolare di quelle che hanno elevati picchi di produttività. Per migliorare ulteriormente la qualità della stampante, Epson ha incorporato una serie di innovazioni tecnologiche, tra cui una testina di stampa che si auto-mantiene (per una qualità di stampa sempre elevatissima) e una cinghia di trasporto elettrostatico per mantenere la qualità ad alta velocità. Un importante aspetto è che questa tecnologia inkjet offre un cambiamento radicale in termini di prestazioni ambientali, riducendo il consumo di energia fino ad uno straordinario 96% rispetto alle stampanti laser di pari velocità.

Flavio Attramini, Head of Business Sales di Epson Italia, afferma: "WorkForce Enterprise abbatte l'impatto ambientale della stampa con una soluzione a bassi consumi e un minor numero di parti da sostituire unita a un'elevata velocità di stampa ad alta qualità. L'avere molte meno parti rispetto a dispositivi multifunzione laser equivalenti permette di offrire maggiore affidabilità e di aumentare in modo significativo i tempi di attività della stampante. Non appena abbiamo visto WorkForce Enterprise nei nostri laboratori abbiamo capito di avere qualcosa di speciale, ma è stata la reazione dei rivenditori di tutta Europa che ha davvero confermato la natura innovativa di questa nuova gamma. Abbiamo presentato questo modello in molte città europee per raccogliere un feedback per noi molto importante, che ci ha permesso di creare il miglior prodotto Epson possibile".

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency