Un mondo di novità in casa Brother

Brother inaugura la primavera con il lancio di una serie di novità di prodotto. Il debutto italiano delle nuove gamme è stato ospitato dalla suggestiva location di Terrazza Martini a Milano, in un evento dedicato rivolto a operatori e stampa di settore.

Ad aprire l’elenco delle new entry di casa Brother, la nuova gamma di stampanti laser monocromatiche per grandi aziende con elevati volumi di stampa. I tredici modelli – sei stampanti e sette sistemi all-in-one – che compongono la gamma sono in grado di raggiungere una produttività di 10.000 pagine A4 al mese, mentre la prima pagina ha un tempo di uscita di 7,5 secondi. Il toner ad alta capacità consente di stampare fino a 20.000 pagine e di contenere, di conseguenza, i costi di stampa. La gestione professionale della carta risulta semplificata grazie ai vassoi inferiori aggiuntivi, all’unità mailbox opzionale a più scomparti con funzione di ordinamento e al sistema composto da quattro cassetti da 520 fogli ciascuno. Tali caratteristiche, sommate alla possibilità di raggiungere una capacità della carta fino a 2.650 fogli in ingresso, offrono ampia flessibilità nella gestione dei volumi di carta e grande versatilità di utilizzo dei sistemi, sia come apparecchi desktop per gruppi di lavoro che come stampanti dipartimentali. Tutti i modelli top di gamma sono dotati di tecnologia Near Field Communication integrata per una duplice funzione di utilizzo: da un lato, la stampa mobile tramite tutti i dispositivi Android compatibili, dall’altro la garanzia di una maggiore sicurezza nella gestione dei documenti.

Le grandi aziende possono ora investire in una gamma di dispositivi di stampa vantaggiosa a livello di costi e completa di funzionalità enterprise che non ci si aspetterebbe da una gamma laser monocromatica di questa fascia. Le innovazioni di Brother vanno nella direzione delle esigenze di business delle imprese, con riduzione dei costi e aumento della produttività”, ha dichiarato Lorenzo Matteoni, marketing manager di Brother Italia.

Altra novità in primo piano, PJ-700, la nuova gamma di soluzioni di stampa portatile a trasferimento termico. I sei modelli che la compongono sono caratterizzati da un design elegante e compatto e da ingombro e peso ridotti (il peso è di circa 610g inclusa la batteria), per facilitarne il trasporto e l’utilizzo on the go. Tutte le stampanti della gamma raggiungono una velocità di stampa di 8 pagine A4 al minuto, con una qualità da 203×200 dpi a 300×300 dpi. La batteria ricaricabile lithium ion da 11.1V di cui sono dotate consente un’autonomia di stampa di 600 fogli con una solo carica (tramite USB). Il modello top di gamma – PJ-773 – è certificato Mopria Alliance e supporta AirPrint di Apple, Google Cloud Print, iPrint&Scan di Brother e Android Print Plug in.

La gamma PJ-700 si rivolge, in particolare, ai settori dei servizi alle aziende e dei servizi di emergenza. “La gamma di stampanti portatili PJ-700 è sinonimo di business. L’integrazione della batteria agli ioni di litio ha reso queste macchine ancora più facili da utilizzare liberando l’utente da qualsiasi complicazione. È la soluzione perfetta per chi lavora fuori sede e ha la necessità di stampare in movimento; così i dipendenti possano concentrarsi meglio sul loro lavoro”, ha spiegato Matteoni.

Last but not least, la nuova gamma di scanner di rete ADS, progettate per migliorare la produttività dei dipendenti e l'efficienza aziendale. A caratterizzare i quattro modelli della gamma, robustezza e connettività di rete. La scansione può essere eseguita direttamente dalla macchina a più dispositivi, per facilitare la condivisione dei documenti. Tra le altre funzionalità, Secure Function Lock (Blocco Funzioni di Sicurezza) e Near Field Communication (disponibile nel modello ADS-3600W), che permettono di impostare profili personalizzati per i diversi tipi di lavoro e l’autenticazione dell’utente per accedere allo scanner mediante NFC.

Matteoni ha spiegato: “Dal 2012 quando Brother è entrata nel mercato degli scanner a funzione singola, abbiamo ampliato la nostra gamma costruendo il successo della prima generazione di scanner ADS. La possibilità di avere a disposizione una rete senza dover accedere da un pc centrale garantisce una migliore efficienza del flusso di lavoro e, naturalmente, elimina i costi associati alla necessità di installare software nei diversi reparti: tutti fattori importanti da considerare quando si calcola il costo totale di proprietà”.

I nuovi scanner desktop dipartimentali ADS di Brother sono in grado di gestire una vasta gamma di supporti, con grammatura dai 40 ai 413 gsm per la carta e con spessore fino a 1,4 millimetri per le tessere di plastica in rilievo.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency