L’inkjet di Canon compie trent’anni

30 anni. Tanto è passato da quando Canon lanciò la sua prima stampante inkjet sul mercato. Stiamo parlando del modello Bubble Jet BJ-80 (1985), risultato di anni di ricerche e basato su una tecnologia, Bubble Jet, brevettata già nel 1977. Da quel momento i progressi tecnologici sono stati rapidi e sorprendenti. Nel 1990 vede la luce BJ-10v, dalle dimensioni ultra-ridotte e dotata di singola cartuccia che incorpora sia l'inchiostro che le testine. Nel 1993 è la volta di BJC-600J, la prima inkjet per il mercato consumer, che offre a tutti la possibilità di stampare a colori su carta comune. L'anno seguente il governo giapponese premia questa novità con il premio Imperial Innovation.Canon, però, non si ferma: nel 1999 i nuovi modelli integrano la tecnologia FINE (Full-photolithography Inkjet Nozzle Engineering), per una stampa fotografica di alta qualità, e due anni dopo escono le prime PIXMA, ancora oggi uno dei brand più noti dell'offerta Canon per il settore fotografico.

Nel frattempo l'inkjet si è espansa anche negli altri segmenti di mercato e oggi rappresenta una delle tecnologie più usate e in crescita nel mondo della stampa, sia business che consumer.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency