EcoTank: per stampare senza problemi

Nell'ottobre 2014 Epson ha presentato la famiglia EcoTank: tre modelli dove, anziché le tradizionali cartucce, sono presenti capienti serbatoi che consentono di stampare per due anni1 (fino a 4.000 pagine in nero e 6.500 pagine a colori2) prima di essere ricaricati ad un costo irrisorio: 10 euro per ogni flacone di colore. Niente più preoccupazioni di finire l'inchiostro nel momento sbagliato, niente più controlli continui sulle stampe da eseguire per timore di rimanere senza cartucce, solo la tranquillità di stampare quanto necessario, quando necessario, senza inutili preoccupazioni e a costi davvero bassi.

Dopo un iniziale momento di sorpresa da parte del mercato, sono molti coloro che hanno compreso i vantaggi che questa soluzione offre a chi stampa molto e hanno scelto Epson EcoTank per lavorare meglio e senza pensieri. Tra questi, vi raccontiamo la storia di tre piccole realtà, provenienti da diversi settori ma accomunate dalla stessa necessità: stampare molto e scordarsi la "paura" di finire l'inchiostro nel momento sbagliato.

Stampe di tipo diverso, dal bozzetto alla presentazione per il cliente, e velocità di realizzazione: EcoTank è stata la risposta per l'agenzia creativa.
Extraspace Group è un'agenzia di comunicazione integrata di Milano che da oltre 10 anni sviluppa attività strategiche di marketing e comunicazione visiva. La giornata tipica in agenzia è composta da molte attività diverse: progettare, creare, scrivere, elaborare, tenere l'amministrazione, qualunque sia il punto di partenza, quello di arrivo è spesso una stampa e, quando si ha fretta e il cliente aspetta, uno degli imprevisti più temuti è l'inchiostro della stampante che finisce e blocca l'attività. Per risolvere questo problema, l'agenzia ha deciso di affidarsi alla tecnologia di EcoTank che ha messo tutti d'accordo.

"Stampa velocemente e viene incontro al tuo ritmo di lavoro", ha dichiarato Rosy Colombo, Art Director di Extraspace Group.

"Con la precedente stampante", spiega Alessandro Pagani, fondatore e CEO di Extraspace Group, "ci è successo diverse volte di rimanere senza inchiostro e qualche volta anche senza cartucce di ricambio: potete immaginare lo stress generale per il ritardo imprevisto. Con EcoTank questa ansia è sparita; lavoriamo più tranquilli perché sappiamo che stampare è diventata una certezza e non abbiamo più la preoccupazione di dover gestire all'ultimo minuto la sostituzione e l'acquisto delle cartucce."

Dover consegnare un bozzetto e finire le cartucce non è più un problema per il giovane designer di calzature.
Un piccolo atelier di calzature e oggetti in pelle di alta qualità e completamente realizzati a mano. E' Manee, bottega artigiana presente dal 2002 nel quartiere Brera, uno dei principali centri della moda milanese. Il designer e fondatore, Vincent McNulty, disegna i suoi modelli a mano, accostando materiali, colori e stili per realizzare un prodotto originale ed esclusivo. A differenza di molti designer, McNulty ama e preferisce schizzare e rifinire i nuovi modelli ancora a mano. Una volta terminata la fase di creazione, McNulty acquisisce il disegno con lo scanner e completa la scheda prodotto con tutti i dettagli necessari a portare a termine la realizzazione. Per la sua attività, McNulty ha quindi bisogno di stampare molto: tra disegni, ordini e documenti amministrativi stampa in media 30-40 pagine al giorno. Anche per lui l'incubo peggiore era diventato finire l'inchiostro, anche perché spesso il colore terminato è quello che regolarmente manca nella scorta. Sono questi i motivi che l'hanno portato a scegliere un multifunzione EcoTank, che, come sostiene, gli ha cambiato la vita lavorativa.

"Con la precedente stampante", spiega McNulty, "le cartucce terminavano sempre troppo in fretta e spesso proprio quando dovevo consegnare un lavoro urgente, con la spiacevole conseguenza di dover far attendere un cliente o un fornitore. Ora posso finalmente stampare tutte le copie che voglio senza preoccupazioni."

Per il ristorante Finger's, EcoTank è un prodotto affidabile che fa risparmiare. Anche il tempo.
Il ristorante Finger's nasce a Milano nel 2004 da un'idea di Clarence Seedorf, ex calciatore di Inter e Milan, e dello chef Roberto Okabe, con l'obiettivo di proporre cucina giapponese creativa. L'attività quotidiana di un ristorante è fatta di molti momenti frenetici, dove tutto deve funzionare perfettamente senza inceppamenti e imprevisti. L'esaurimento dell'inchiostro nella stampante può diventare un momento critico, perché in genere si presenta quando un cliente sta aspettando la fattura al termine della cena o in momenti in cui la velocità gioca un ruolo fondamentale. Questo non accade più da quando il ristorante ha EcoTank.

"Come ristorante", ha dichiarato Massimo Gariup, responsabile dell'accoglienza al Finger's, "abbiamo la necessità di stampare diversi documenti amministrativi, oltre ai menu che realizziamo qui in sede per avere il controllo completo e poter variare la composizione anche in funzione delle materie prime disponibili. Durante la giornata dobbiamo stampare molto e abbiamo bisogno di un prodotto affidabile che sul lungo periodo ci faccia risparmiare tempo e denaro: EcoTank si è rivelata la scelta perfetta."

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency