Müller Martini punta tutto sul finishing

Dare valore finale allo stampato tramite il finishing sarà dal 2015 l'unico centro di attività di Müller Martini: il costruttore svizzero ha infatti annunciato che con il primo semestre del prossimo anno il sito produttivo di Maulburg, storicamente deputato alla costruzione delle macchine da stampa, verrà riconvertito in uno stabilimento di supporto e assistenza per la base installato già esistente. Le attuali attività del sito saranno invece chiuse, sancendo di fatto l'uscita di Müller Martini dalla produzione di stampanti offset.

Prima di giungere a questa decisione Müller Martini aveva cercato, a fronte di una contrazione del mercato offset, di aprirsi a nuovi segmenti, in primis quello del packaging. Ma, come ha commentato Bruno Müller, ceo dell'azienda, "nonostante ingenti investimenti e anni di sforzi, l'espansione della tecnologia offset sul mercato del packaging è riuscita solo in misura limitata". Così, data la scarna risposta del mercato, si è scelto di rivoluzionare dall'interno il business aziendale, cambiando focus e puntando ancor di più sul settore del finishing e sulla sua capacità di valorizzare uno stampato dandogli quel tocco finale che fa la differenza. Non a caso qualche mese fa la società ha raggiunto un accordo con Heidelberg, rilevando l'intero settore service per accavallatrici-cucitrici e brossuratrici a livello mondiale.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency