I3D Playmaker, la stampa 3D parla italiano

Nell’ultimo anno abbiamo parlato spesso di stampa 3D, guardando a come questa tecnologia si stia facendo strada nel mercato, al suo impatto, a come le grandi aziende si stiano muovendo. Oggi ci focalizziamo su un prodotto, scegliendo di giocare in casa. Sì, perché la linea di stampanti 3D di cui parliamo è realizzata al 100% in Italia.

I3D è un’azienda fiorentina attiva da anni nel settore dell’energia, per la precisione nei settori dei Gruppi Elettrogeni e dei Sistemi di energia. Questa esperienza, unita alla passione per l’elettronica, ha dato vita al progetto I3D Printer, che si è concretizzato con il lancio della serie di stampanti 3D Playmaker.

Improntata a una grande facilità d’uso, la Playmaker si rivolge tanto ai professionisti (i makers) quanto a coloro che si dilettano nel tempo libero. Dotata di 3 estrusori, è in grado di stampare con tre colori o tre materiali differenti con una precisione di stampa ai 50 micron, grazie agli ugelli da 0,35 mm. La PLaymaker è dotata di schermo LCD per i comandi e di lettore di SD Card, facilitando le operazioni di stampa anche senza l’uso di un computer.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency