Agcom, decise le tariffe massime del servizio universale

I servizi postali rientranti nel servizio universale, attualmente in carico a Poste Italiane, hanno delle tariffe massime: lo ha stabilito l’Agcom nella riunione dello scorso 19 dicembre, con pubblicazione della delibera relativa la vigilia di Natale. La delibera lascia a Poste Italiane il diritto di variazione dei prezzi, ma senza superare i tetti stabiliti e seguendo l’iter stabilito dall’Agcom.

Poste Italiane ha ora 90 giorni per presentare all’Autorità una proposta che definisca criteri e tecniche quantitative di definizione delle aree dei servizi di posta massiva e raccomandata Sma, proposta che l’Autorità potrà accogliere (con conseguente consultazione pubblica) o respingere (aprendo un’istruttoria relativa).

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency