Un nativo digitale scopre il meraviglioso mondo della stampa

Riportiamo la traduzione italiana di un articolo – scritto da Yashraj Jain, research executive di DMA (Direct Marketing Association) – apparso sul blog dell’Associazione.

Entrando nel mondo del direct marketing da nativo digitale quale sono, non avevo ben presenti i cambiamenti occorsi nel mondo della stampa negli ultimi anni. Dopo essere entrato nella DMA ho avuto modo di parlare con diversi colleghi e ora posso dire ai giovani marketer che pensano che offline e digitale siano due canali differenti di ripensare a questa visione. I confini si fanno sempre più sfocati e da parecchio.

Partecipando a diversi eventi del settore e collaborando a ricerche di mercato mi sono imbattuto in diversi strumenti aggiuntivi che possono trasformare la stampa in qualcosa di eccitante e renderla un canale in forte evoluzione. E’ probabile che alcuni di questi siano perfettamente noti ai veterani, così come il loro utilizzo da parte dei brand; ma per tutti coloro che ancora sono all’oscuro del valore che il mezzo stampato porta al marketing mix ecco un breve elenco dei più significativi.

Questa pubblicità stampata ha bisogno di una storia visiva?
L’ascesa di social media fortemente visivi come Istagram o Pinterest ha dimostrato che non c’è nulla che catturi l’attenzione degli utenti quanto immagini mozzafiato. Senza contare altre possibilità quali immagini tridimensionali, ologrammi, stampa lenticolare,… La più grande tiratura di un singolo numero di Time è stata quella con una mylar cover, che ha riscosso un successo enorme. Il visual storytelling può fare miracoli per qualsiasi campagna stampa, è facile da personalizzare e la sua applicazione non dovrebbe essere appannaggio esclusivo dei soli settori moda e viaggi. Perché non usare la stampa per rendere bello da guardare un conto di risparmio?

Image source: Boden’s magazine by Pureprint

E i video? Sono compatibili con questa campagna?
Ciò che Pinterest e Instagram fanno per le foto, YouTube, Vine e Vimeo fanno per i video. Incorpora i video nelle tue campagne di stampa o utilizzare schermi e-ink per portare in vita le immagini.

Può la musica rendere la stampa migliore?
Se non avete un grosso budget a sostegno, è possibile utilizzare audio aggiuntivi Incorporate un audio nella vostra campagna di stampa e poi chiedetevi se l’inserimento di un brano musicale nell’annuncio non aggiunge un’altra dimensione ad esso.

Può questa campagna profumare come un sogno?
La tendenza è tutta qui, si tratta solo di sposare i sensi con la tecnologia per far si che la stampa faccia il suo lavoro. Strisce e pagine profumate hanno già aiutato molti brand a fare la differenza nelle loro campagne di marketing e possono aiutarne ancora molti.

Cosa si può fare per far rendere al meglio la tangibilità della stampa?
Segnalibri, tip-on, tracciati sovrapposti in trasparenza, micro-incapsulamenti (test di prodotto), post-it, carta in rilievo, Z-books, pop up e particolari meccanici di carta sono un ottimo modo per generare un senso di stupore nei lettori. JK Rowling ha utilizzato la meccanica di carta nel video di lancio per il sito web interattivo di Harry Potter, Pottermore. Ma tutto questo può essere fatto anche dai brand.

Qualcos’altro che può aiutare?
Se non è possibile coinvolgere tutti i sensi in un singolo pezzo di carta, è possibile far proseguire altrove all’utente la sua esperienza tramite QR Code, Purl, realtà aumentata, … Perché non Blippare la propria pagina pubblicitaria?

di Yashraj Jain

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency