Post-Expo, uno sguardo d’insieme alle principali novità

Oltre 160 espositori e più di 3500 visitatori, più di 100 relatori: l’edizione 2012 di Post-Expo, tenutasi a Bruxelles dal 18 al 20 di settembre, si è dimostrata all’altezza delle aspettative, confermandosi come uno degli appuntamenti chiave per il settore. Ora, a due mesi di distanza, facciamo il punto sulle novità che la fiera ha evidenziato.

Ruota intelligente Rfid
Manner, alla sua prima partecipazione, ha presentato una ruota intelligente dotata di tecnologia Rfid incorporata. Questi sistema può essere implementato su ogni genere di container e prodotti mobili, permettendo una maggior reperibilità del materiale e un miglior uso degli spazi di immagazzinamento. L’incorporamento del tag di lettura fa sì che il dispositivo sia protetto tanto dall’umidità quanto da shock meccanici.

Nuove soluzioni Bell&Howell
Bell&Howell ha aperto la fiera presentando ParcelMgr, un sistema di smistamento e etichettatura di pacchi pensato per gli spedizionieri. La soluzione consente di automatizzare la lettura, la pesatura, l’etichettatura e lo smistamento di pacchi e articoli postali di grandi dimensioni, abbattendo così i costi e assicurando una produttività dai 5.000 ai 7.000 pezzi all’ora.

L’azienda americana ha inoltre esibito il suo selezionatore Criterion Apex, già presentato a drupa, che è configurabile sia come lettore di codici a barre che come lettore ottico di caratteri multi linea, garantendo un’elevata flessibilità.

Neopost e PostNL unite contro lo smistamento manuale
Nel corso degli anni gli operatori postali hanno automatizzato i sistemi di smistamento, facendo dell’Ocr un elemento fondamentale. Tuttavia ancora oggi un 10% dei pezzi processati vengono smistati manualmente, con conseguenti disguidi e ritardi. Post NL e Neopost hanno unito le forze per eliminare questo problema: la nuova soluzione, destinata a operatori incumbent, vettori alternativi e consolidatori d’accesso, permette di portare la percentuale in tripla cifra, avendo come vantaggio aggiuntivo l’essere uno strumento di protezione d’ingresso a basso costo.

Furgoni ibridi
Goupil ha presentato G5, definito il primo furgone a unire in un unico modello un veicolo elettrico e uno a benzina ibrida. Sviluppato sulla base dei precedenti modelli, utilizza il sistema elettrico del G3 assieme a un motore a quattro fasi con trasmissione Cvt. Con la sola modalità elettrica raggiunge una velocità di 40 km/h per una distanza massima di 80 km; in modalità ibrida arriva fino a 70 km/h per un’autonomia di oltre 300 km.

Nuove funzioni per un workflow ottimizzato
Wincor Nixdorf ha presentato invece l’ultima versione della suia Postal Solution Suite, indirizzata a tutti gli operatori postali per il controllo e la gestione delle vendite e dei servizi. Le principali novità:

  • Il calcolatore postale –  è stato resto più flessibile e facile da gestire, dando modo all’utente di utilizzare diversi fattori rilevanti (destinazione, tipologia, peso, dimensioni) come singola base del calcolo. Inoltre può essere implementato con servizi aggiuntivi su richiesta.
  • La fidelizzazione del cliente –  è diventata più semplice grazie a strumenti di gestione del database migliorati, che danno modo di allineare la propria offerta alle esigenze del cliente, impostando un trattamento personalizzato per ciascuno.
  • I grandi quantitativi – sono ora gestiti da una specifica funzione, tramite la quale si può profilare al meglio la spedizione

Tray Sequencer
Cimcorp ha presentato il nuovo Tray Sequencer, ideale per ottenere il massimo da macchine smistatrici piane. Dotato della tecnologia proprietaria 3D Shuttle, il Tray Sequencer abbatte al minimo i tempi morti dell’utilizzo delle macchine, andando a incrementare la produttività in misura significativa.

Esper Direct Marketing Collator
Progettato per unire in una pratica e avvolgente copertura il materiale marketing prima della distribuzione,  Esper Direct Marketing Collator, novità di casa Duplo, raggiunge una velocità di 9.000 pezzi/ora. Poco ingombrante, consuma in maniera ridotta (solo 1,1 kW) e genera un rumore inferiore ai 70 decibel. E’ completamente gestibile dal pannello Lcd a colori e ogni funzione è costantemente sottoposta a verifiche, avvertendo immediatamente l’operatore in caso di malfunzionamenti.

Crossfire SE
Npi/Prolistic introduce un sorter che l’azienda definisce come “il più innovativo mai ideato”, il Crossfire SE. Progettato per essere utilizzato da un singolo operatore per entrambi i livelli e con richieste di spazio e di energia ridotte al minimo, il Crossfire SE raggiunge la velocità di diecimila pezzi all’ora ed è gestito dai software più recenti e avanzati.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency